Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 16 Giugno 2024

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:454 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1205 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:555 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:809 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:864 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1058 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1399 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1393 Crotone

Il candidato Vannacci si pronuncia su temi delicati

Roberto Vannacci, candidato indipendente della Lega alle prossime Europee, alla Stampa Estera si è soffermato su diversi temi di grande interesse.

La campagna elettorale entra nel vivo e Roberto Vannacci in questa mattinata è stato protagonista davanti i giornalisti della stampa estera. Il candidato indipendente della Lega ha affrontato diversi temi a partire da quello della guerra in Russia.

“E’ ora di far smettere di far suonare i cannoni e arrivare ad un tavolo negoziale – il pensiero del generale – io sono estremamente positivo e speranzoso. Per arrivare ad una pace bisogna sedersi ad un tavolo e parlare. Non so quanto sia facile quando gli attori si sono trattati con epiteti poco simpatici e quindi non ci sono le condizioni. E’ possibile con il cambio delle cancellerie europee il quadro possa cambiare. Io non credo che Putin sia peggio di Stalin. E se con quest’ultimo siamo stati in grado di arrivare ad una tregua durata più di 60 anni, allora si può fare con chiunque“

"Io non mi pronuncio" sull'esclusione di Afd dal gruppo europeo di Identità e democrazia. Ha detto Vannacci alla stampa estera.

"Sono decisioni prese a livello del gruppo parlamentare Identità e democrazia", ha aggiunto, spiegando che comunque Afd "potrà essere probabilmente un partner se ci dovesse essere una maggioranza in cui i socialdemocratici dovessero essere esclusi, ma non so dove si siederà in Europa".

Non solo la Russia. In questa conferenza stampa Vannacci ha affrontato altri temi molto delicati come quelli dei migranti. Il candidato della Lega si è detto d’accordo sul fatto che queste tragedie in mare devono finire e l’unico modo per lui è quello di non farli partire.

Per Vannacci un commento anche sul Pride: “Si tratta di una manifestazione dove rivendicano il loro orgoglio e sarebbe bello che questo lo facessero anche altre categorie nella stessa maniera. Abbiamo per esempio tantissimi anziani nella nostra società, ma non fanno una parata per rivendicare l’orgoglio geriatrico. Assolutamente concorde che gli omosessuali abbiano la loro autonomia. Mai avuto nulla contro di loro e non sono omofobo“.

Vannacci in conferenza stampa si è soffermato anche sulla sospensione dopo la pubblicazione del suo libro: “In qualche modo me l’aspettavo perché era un procedimento iniziato molto prima. Ancora oggi non ho capito i motivi di questa decisione. Se io avessi usato espressioni penalmente rilevanti, sarei stato condannato da un tribunale civile. Non ho capito bene cosa si sia criticato. Io mi sono sentito in parte abbandonato dalla mia leadership e forse è anche questo che in parte mi ha spinto a scendere in politica”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI