Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Chiaramonte Gulfi - Aeroporto di Comiso: il consiglio comunale rivendica la partecipazione societaria

All’unanimità il consesso ha dato mandato al Sindaco, Vito Fornaro, per intraprendere tutte le azioni utili per dare attuazione agli impegni a suo tempo assunti dal Comune di Comiso.

La delicata questione, sollevata dalle consigliere de il “Megafono” , Cristina Terlato e Laura Picone, è stata argomento di dibattito e alla fine di una azione comune, concordata con tutti i gruppi, essendo stata ritirata quella proposta dalle due per dare spazio a quella congiunta.

Per prima cosa il Comune di Chiaramonte Gulfi ha rivendicato la partecipazione al capitale societario della Soaco in aderenza a quanto deciso nel 2008 dall’Amministrazione comunale di Comiso. Finora tale impegno da parte del comune casmeneo è stata disatteso. Ora si ritorna all’attacco.

Il Consiglio comunale di Chiaramonte Gulfi dopo un ampio ed articolato dibattito si è trovato d’accordo nel definire una mozione d’indirizzo unitaria, scaturente dalle varie proposte avanzate dai gruppi consiliari, rivolta al Sindaco Fornaro che prevede tutta una serie di richieste oltre quella relative alle quote societarie.

Ecco cosa ha deciso all’unanimità il Consiglio comunale (assenti Nicastro Giuseppe, Occhipinti Salvatore, Alescio Vito e Vivera Giovanni):

-          Il Sindaco promuova, nelle opportune sedi, tutte le azioni utili al fine di dare attuazione a quanto concordato, negli anni precedenti come dagli atti predisposti dal Comune di Comiso;

-          II Sindaco si attivi nel proporre nelle sedi opportune , l'istituzione e l'assegnazione di un box informativo e promozionale del territorio e dei prodotti;

-          II Sindaco , compatibilmente con la normativa vigente in materia di procedure ad evidenza pubblica, proponga che nei vari bandi per l'assegnazione di licenze commerciali e di servizio , sia riconosciuto un punteggio suppletivo ai residenti del Comune di Chiaramonte Gulfi;

-          II Sindaco riferisca alla Conferenza dei Capigruppo i contenuti delle riunioni ufficiali;

-          II Sindaco inoltre, riferisca in Consiglio Comunale prima dell'assunzione di qualunque decisione definitiva.

Soddisfatto il capogruppo del PD, Antonella Occhipinti. “Il consiglio, queste le sue parole, ha avuto il merito di affrontare in modo determinato alcuni importanti aspetti sulla gestione dell’Aeroporto di Comiso. La nostra soddisfazione sta anche nel fatto che sono stata accolte dai colleghi due nostre proposte: il box informazione all’interno dell’Aeroporto per promuovere il territorio chiaramontano e la possibilità di assegnare ai residenti nel comune montano un punteggio suppletivo per l’assegnazione di licenze commerciali”.

Per il Sindaco Vito Fornaro è stato raggiunto, con l’approvazione di questa mozione un buon punto di equilibrio. "La mozione votata in Consiglio Comunale, rinforza l'azione dell'Amministrazione Comunale che già si è attivata incontrando il neo-eletto Sindaco Filippo Spataro proprio sulla delicata questione dell'Aeroporto di Comiso. Si tratta di una importante infrastruttura che deve creare sviluppo per il nostro territorio e non solo di stabilire quote societarie, quindi che ben vengano i suggerimenti e il pieno appoggio da parte del Consiglio Comunale su una tematica che riguarda tutta la città indipendentemente dalle appartenenze politiche”.

Il Presidente del Consiglio comunale ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto a seguito dell'approvazione della mozione presentata, in primo luogo, dal gruppo consiliare del Megafono.  “Il testo della mozione, su richiesta degli altri gruppi consiliari presenti in aula, è stato lievemente modificato ed integrato, senza snaturare comunque lo spirito e l'essenza del testo di base.  Il risultato più significativo è stato che l'argomento " AEREOPORTO ",  in passato oggetto di sole promesse, da oggi sarà oggetto di attenzione da parte del comune di Comiso che detiene il 35% delle quote societarie . Per quanto mi riguarda, visto il risultato raggiunto, continuerò a svolgere la mia funzione di controllo e di verifica sui contenuti che il consiglio comunale ha approvato all'unanimità nella seduta di ieri sera.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI