Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:802 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1453 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:982 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1680 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2436 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1948 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1939 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1889 Crotone

“Catania Al Vertice", un consorzio per rilanciare lo sport catanese

catania al vertice

 

Diciassette società etnee d'eccellenza di basket, beach soccer, calcio a 5, canoa polo,  football americano, pallamano, pallanuoto, pallavolo e rugby, e 2200 tesserati, uniti nel Consorzio “Catania al Vertice”, con sede a Librino, per individuare strategie comuni in ambito finanziario e di marketing e farsi inoltre promotori di sviluppo e ambasciatori di Catania nel mondo.

L'iniziativa è stata presentata nel Palazzo degli Elefanti dal sindaco Enzo Bianco, dal consulente del Sindaco per lo Sport Fabio Pagliara, dall'assessore alla Scuola Valentina Scialfa e dal presidente e dal segretario del Consorzio, Nello Russo e Salvo Badalato. Presenti anche il vice presidente del Consiglio comunale Sebastiano Arcidiacono e dirigenti, tecnici e atleti delle società aderenti.

“Dalla città di Catania – ha detto il Sindaco - parte una vera e propria rivoluzione: le società sportive per la prima volta 'fanno squadra', elevandosi a modello per tutto il Paese, animate da forza di volontà, desiderio di protagonismo e coraggio. Al loro fianco c'è l'Amministrazione comunale per richiamare attenzione e interesse sulla città ai massimi livelli istituzionali, a cominciare da quelli regionali”.

“Avere il consorzio come interlocutore unico – ha aggiunto Bianco - è per noi un grande passo in avanti, anche nella politica di affidamento degli impianti alle società. Catania deve tornare a essere dotata di strutture all'avanguardia, così come è avvenuto a metà degli anni '90 grazie alle Universiadi e grazie a importanti scelte strategiche compiute da amministratori come il compianto assessore Guarnaccia”.

“Il Consorzio – ha spiegato Nello Russo - rappresenta un momento di grande solidarietà tra le squadre, che hanno la necessità di aiutarsi e sostenersi in un periodo molto difficile. Vuole porsi inoltre  come veicolo di sviluppo della città anche con iniziative che vanno oltre lo sport, dal teatro alla musica, dalla cultura alla solidarietà. Proprio per questo il partner più importante è il Comune, che ci è molto vicino, ma ci sono anche la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, il Fondo Siciliano per la Natura, il Movimento Azzurro, l'Unicef e Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.

“La presentazione nel Palazzo degli Elefanti – ha evidenziato Fabio Pagliara - è significativa di quanto sia importante per lo sport catanese questo momento, che nasce dal grido d'allarme di società come l'Amatori e che segna l'avvio di un processo di riforma del sistema sportivo volto a fare rete mettendo tutti sullo stesso piano”.

A conclusione dell'incontro il sindaco Bianco ha annunciato: “Con il Consorzio condividiamo anche il progetto che mira a connettere lo sport con il mondo della scuola e proprio per questo, considerato anche l'accresciuto carico di responsabilità a livello nazionale di Fabio Pagliara, che è diventato segretario della Fidal, ho deciso di affidare l'incarico di assessore alla Sport a Valentina Scialfa, che fra l'altro ha grandi capacità manageriali, di gestione di risorse umane e finanziarie”.

“Ringrazio il Sindaco per questa nuova delega – ha sottolineato l'assessore Scialfa - Lo sport rientra nel grande programma dell'educazione e il connubio con la pubblica istruzione ritengo sia significativo, anche alla luce di quanto il Sindaco ha manifestato già nel suo programma, e cioè il volere una città per i giovani e per i nostri figli. E l'attenzione per lo sport si inserisce in questo percorso, che va dalla valorizzazione degli impianti sportivi al dialogo con tutte le società”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI