Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 28 Gennaio 2023

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:126 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:252 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:251 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:597 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:583 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:598 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:556 Crotone

I Filarmonici di Busseto:…

Dic 10, 2022 Hits:1393 Crotone

Raccolta differenziata: stabile il dato di luglio 2013

Una leggerissima oscillazione in positivo, con il dato praticamente analogo a quello di giugno scorso. La soglia di raccolta differenziata nei Comuni di Simeto Ambiente a luglio resta stabile con il 46,69% di media (a giugno era del 46,11%). Anche le singole realtà comunali registrano dati che non si discostano molto da quanto avvenuto a giugno, segno che continua il cammino sulla strada intrapresa.

In dettaglio per il mese di luglio sono due i Comuni sopra il 60%: Sant’Agata Li Battiati (62,94%); e San Pietro Clarenza (62,49%). A seguire, mantenendosi sopra il 50%, altre cinque realtà territoriali: Belpasso, con il 58,27%; Misterbianco con un buon 57,26%; Nicolosi che ottiene il 54,66%; Motta Sant’Anastasia, balzato al 53,36% (è la crescita più consistente rispetto al mese di giugno, quando il dato era del 40,41%) e Biancavilla che raggiunge il 52,36%. Sette i Comuni sopra il 40%: Ragalna (47,28%); Tremestieri Etneo (44,38%); Paternò (45,28%); Pedara (44,68%); Gravina di Catania (44,34%); San Gregorio (43,17%); e San Giovanni La Punta (41,11%).

Più indietro le ultime tre realtà di Simeto Ambiente: Camporotondo Etneo (36,99%); Santa Maria di Licodia (calata ancora rispetto al passato, fino a raggiungere il 27,31% di luglio) ed Adrano che si conferma fanalino di coda con il 21,29%.

Soddisfazione per la stabilità che il progetto “obiettivo 65%”, curato da Simeto Ambiente, continua a mantenere in tutti i Comuni la esprime il commissario liquidatore dell’ATO CT-3 Angelo Liggeri: “è il lavoro di squadra che ci ha permesso di raggiungere questi livelli. Alcuni Comuni si mantengono stabili e mostrano anche margini di crescita, per altri si registrano leggere flessioni, altri ancora non riescono a trovare la chiave giusta per far funzionare l’attività. E’ il chiaro segnale che il progetto è solo all’inizio, bisogna lavorare ancora tanto per poter trasformare la differenziata in un percorso virtuoso consolidato. E’ il momento di dare nuova spinta al sistema, di coinvolgere concretamente quei cittadini che ad oggi restano fuori dall’attività di raccolta differenziata”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI