Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 19 Maggio 2024

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:554 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:169 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:461 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:494 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:709 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1111 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1103 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:1476 Crotone

Concluso ieri un imponente intervento di rimozione di microdiscariche abusive a Belpasso

La situazione di Via Regina Elena prima dell'intervento

Si è concluso ieri un intervento straordinario di pulizia e rimozione di micro discariche abusive di rifiuti lungo alcune importanti arterie del territorio di Belpasso: i mezzi entrati in azione lo scorso 4 aprile in via Regina della Pace, strada di collegamento tra Belpasso e la zona Mompilieri nei pressi del Santuario della Madonna della Roccia, e ieri hanno proseguito in zona Palazzo sulla Strada Provinciale 229I, che collega Valcorrente a Paternò. Indignato, ma comunque determinato il sindaco Carlo Caputo, che della lotta all’abbandono indiscriminato dei rifiuti ha fatto uno dei capisaldi della propria azione amministrativa: “Nonostante le battaglie, i verbali e le molteplici attività di sensibilizzazione messe in atto – ha commentato il primo cittadino – ci ritroviamo a commentare l’ennesima operazione di pulizia straordinaria di porzioni di territorio devastate dall’agire incivile dei soliti ‘zozzoni’: una piccola minoranza della cittadinanza, le cui azioni sono però in grado di deturpare e devastare un territorio che è patrimonio di tutti. Questi interventi che spesso avvengono su strade provinciali, che non spetterebbe al Comune ripulire – prosegue Caputo – hanno costi notevoli e gravano pesantemente sulle casse del Comune: una situazione non tollerabile nel lungo periodo”. Per evitare ulteriori accumuli di rifiuti il servizio di raccolta differenziata è stato effettuato anche nel giorno di Paqsuetta. Carlo Caputo conclude con un appello diretto ai cittadini: “Non ci saranno mai telecamere e controlli che possano coprire un territorio immenso come il nostro, per questo chiedo ai miei concittadini di essere i primi vigili e custodi di ciò che è a buon diritto patrimonio di tutti”

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI