Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 03 Marzo 2024

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:176 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:444 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:414 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:634 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:728 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:1109 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1199 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2528 Crotone

Consegnati gli attestati di partecipazione ai maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo

I maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo

Con la consegna degli attestati ai maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo si è concluso, sabato pomeriggio, il seminario di aggiornamento promosso dalla Confederazione mediterranea e ospitato dalla Scuola regionale di Sport del Coni Sicilia a Ragusa. Alla presenza del presidente nazionale della Federazione italiana scherma, Giorgio Scarso, del presidente della Confederazione, Lioniero Del Maschio, del presidente del comitato regionale siciliano della scherma, Sebastiano Manzoni, e del delegato provinciale del Coni Ragusa, Sasà Cintolo, si è proceduto con la cerimonia che ha attestato la partecipazione alla settimana di studio teorico e pratico da parte dei rappresentanti di Albania, Algeria, Croazia, Egitto, Libano, Macedonia, Siria, Tunisia, Slovenia, Serbia e Spagna. Il presidente Scarso ha speso parole di gratitudine e di stima per la struttura e lo staff della Scuola regionale di sport della Sicilia che, ancora una volta, ha risposto in maniera professionalmente ineccepibile, anche sul piano organizzativo, a questa nuova sfida. “Il confronto tra maestri di scherma di diversi Paesi – ha spiegato Scarso – è stato un momento di fondamentale importanza. Noi abbiamo sfruttato al meglio la posizione baricentrica della Sicilia e di Ragusa, in particolare, per fare modo che questo evento potesse coinvolgere tutti i Paesi del bacino. E devo dire che la risposta è stata molto esaltante”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente della Confederazione mediterranea della scherma, Del Maschio, il quale ha confermato che appuntamenti del genere contribuiscono a fornire all’Italia sportiva un credito ancora maggiore rispetto a quello già posseduto a livello organizzativo nel settore della disciplina di riferimento, la scherma in questo caso, e non solo. Il delegato provinciale del Coni, Cintolo, ha ringraziato tutti i vertici federali e della confederazione presenti, spiegando che, ancora una volta, la Scuola dello sport ha cercato di svolgere appieno il proprio compito, una ennesima sperimentazione che, anche dopo i giochi Comegym, farà in modo che la struttura di Ragusa possa proporsi come teatro per altri eventi di carattere internazionale. Cintolo, altresì, ha ringraziato il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, e l’Amministrazione comunale per la collaborazione e il sostegno forniti oltre alla Conad Scherma Modica, nella persona del presidente Maria Monisteri, che ha contribuito alla piena riuscita dell’appuntamento. Grande soddisfazione, altresì, è stata espressa dai partecipanti, i maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo, che hanno voluto sottolineare l’elevato livello tecnico e teorico delle lezioni oltre che la qualità dell’ospitalità, definita a cinque stelle.

Del Maschio, Scarso, Manzoni, Cintolo

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI