Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Febbraio 2024

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:226 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:203 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:423 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:555 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:968 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1059 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2400 Crotone

Book Baby Boom: una nuova…

Ott 25, 2023 Hits:2652 Crotone

Dall’Unione del Sud e dell’Italia un “NO!” compatto alle trivelle

In primis, diciamo che sul fronte del Sud è stato espresso uncompatto ” no!” alla costruzione delle trivelle da parte dei Presidenti delle Regioni: Puglia, Basilicata e Calabria, affrontando una sfida importante per la tutela dell’ambiente. Ancora, Il 1° agosto sarà presentato a Bari, il programma della terza edizione dell’evento “Giù le mani dal nostro mare” che partirà l’8 agosto da Licata, passerà,poi, da varie località del Sud Italia. Peraltro, non bisogna dimenticare che queste regioni sono predisposte al turismo, in quanto, vivono di pesca,- in particolare, la protezione dei cetacei nella zona, rischia definitivamente di essere compromessa- ed agricoltura biologica. A questo punto diciamo, senza mezzi termini, che pur essendo di tutto rispetto l’iniziativa delle suddette regioni, in quanto,è da considerare un importante primo passo, in avanti,ad essa, poi, dovranno seguire altri passi importanti, da una unione di tutte le regioni, del Sud e dell’Italia intera. Questo lo diciamo, in quanto, le trivelle o le cosiddette “navi dei veleni” sono presenti nello Jonio e in tutto il mare Mediterraneo.E dulcis in fundo, diciamo che, a livello nazionale, Lega Ambiente ha chiesto al Governo italiano di vietare l’utilizzo dell’airgum per la ricerca di idrocarburi in tutto il mare italiano. Purtroppo, il rumore prodotto da un airgum è pari a 100.000 volte quello di un motore di un jet, con pericoli per i cetacei e per la pesca.Speriamo di portare a casa questo risultato: difendere la bellezza dei nostri fondali.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI