Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 19 Gennaio 2021

Rimedi naturali contro la depressione

Un problema affligge molte persone: la depressione.

La depressione è uno dei problemi che affligge un grande numero di persone e gli ultimi studi dimostrano che questo sintomo è presente in numero importante, basti pensare che dal 2014 in tutto il Regno Unito lo ha manifestato insieme all’ansia più del 20% della popolazione che vai dai 16 anni in su. Si lavora dunque per verificare nei prossimi anni l’efficacia dei funghi allucinogeni come possibile rimedio naturale alla depressione. Questo studio che ha portato avanti un’equipe d’oltremanica rappresenta una vera novità nel settore in cui si potrebbero, d’obbligo il condizionale, sostituire i normali e classici farmaci.

Funghi allucinogeni e psilocibina.

Ma cosa contengono in articolare questi funghi allucinogeni? Nello specifico essi contengono una sostanza, la psilocibina, che porterebbe ai vantaggi di cui abbiamo parlato in precedenza rispetto ai normali antidepressivi. Molti pazienti che hanno effettuato questa terapia hanno parlato di un rilascio emotivo nel quale l’emotività gioca un ruolo importante rispetto a chi invece ha provato farmaci convenzionali. Va anche detto che la terapia che si basa sulla psilocibina non sarebbe adatta a tutti come ad esempio chi soffre di disturbi alimentari o psicosi. Le ricerche vanno avanti e sembrerebbero sostenere il fatto che essa possa avere effettivi positivi perché stimola e accresce la risposta celebrale alle emozioni e le fa accettare, siano queste emozioni positive o negative.

Spesso si mettono sullo stesso piano funghi e tartufi ma…

I funghi che contengono questa psilocibina ovviamente si trovano in natura anche se questo comporta sempre essere informati sulle stagioni in cui si possono raccogliere, i posti giusti e soprattutto le leggi per non imbattersi in multe o provvedimenti. E’ usuale trovare persone che si avventurano e colgono funghi non commestibili, velenosi e tossici per il nostro organismo. Uno degli errori che si commette è quello di mettere sullo stesso piano i funghi con i tartufi: questi ultimi sono di natura sotterranea, si formano cioè e rimangono sottoterra, sono classificati come un corpo fruttifero avendo però una dispersione delle spore diversa. Mentre i funghi diffondono le spore attraverso le loro branchie, che vengono trasportate dal vento o dagli animali, i tartufi si affidano agli animali che mangiano funghi per scavarli e distribuire le loro spore.

Approfondimenti su un tema sempre più attuale.

Davvero allora questi rimedi naturali possono combattere la depressione? Il cammino da fare è lungo ma la strada intrapresa sembra possa portare a risultati incoraggianti e allo stesso tempo incredibili. La materia come abbiamo detto è oggetto di studio e si deve procedere con una certa e naturale cautela. Quello che già possiamo dire è che argomenti e temi del genere fino a qualche tempo fa sembravano solo pura illusione. Anche avere un quadro migliore e maggiori nozioni può essere buono ed interessante, in tal senso si può consultare il portale https://www.zamnesia.net/it/ e approfondire notizie e particolarità sull’argomento trattato in attesa che la scienza e la natura possano arrivare ad una conclusione che potrebbe rivoluzionare la cura della depressione.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI