Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Maggio 2024

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:717 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:211 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:501 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:535 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:758 Crotone

L'Associazione "Pass…

Apr 05, 2024 Hits:1144 Crotone

Ritorna Calabria Movie Fi…

Apr 03, 2024 Hits:1135 Crotone

La serie evento internazi…

Mar 27, 2024 Hits:1507 Crotone

Mons. Mogavero: “No ai professionisti della carità e alle logiche dell'assistenzialismo"

_DSC0756

 

Operare un discernimento in terra di Sicilia per fronteggiare con la carità le emergenze presenti nel territorio isolano. Oltre la crisi. Questo è quanto emerso dal Convegno delle Caritas regionali organizzato dall'Ufficio regionale per la Carità della Conferenza Episcopale Siciliana che si è svolto a Sant'Alessio Siculo (ME) il 15-16 Maggio con il titolo: "Con il Vangelo nelle periferie esistenziali". Una due giorni di formazione, confronto, e laboratori tematici che ha coinvolto i rappresentanti Caritas provenienti da 15 diocesi siciliane. Ai lavori ha preso parte anche il Vescovo di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero, delegato Cesi per la Carità, che a conclusione del Convegno ha ribadito ai presenti come è necessario in questo tempo di crisi “riscoprire una pedagogia nuova fondata sulla centralità del Vangelo e sulla centralità del povero”. Nell'intervento finale, ha richiamato ed esortato, poi, le Caritas regionali a “vincere le logiche dell'assistenzialismo e delle essere professionisti della carità, per una pastorale integrata che parta dal basso”.

Tra gli obiettivi fissati al termine della due giorni di lavoro la consapevolezza di rafforzare la rete   tra le Caritas diocesane, rinsaldare l'accoglienza in tempo di crisi, annullare le distanze e condividere un impegno comune al fianco dei poveri.

Presente anche la Caritas diocesana di Catania che a nome del direttore, Don Piero Galvano, ha ribadito l'importanza del Clero nel sostentamento delle opere di Carità. Su questo esempio, con l'approvazione dell'Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina, Caritas Catania, ha avviato le basi per una futura realizzazione di una mensa per i poveri nel quartiere di Librino, periferia disagiata a sud-est del capoluogo etneo. Intitolata al Beato Dusmet.

Al Convegno regionale sono intervenuti il direttore regionale don Vincenzo Cosentino, padre Giacomo Panizza, fondatore della Comunità "Progetto Sud" di Lamezia Terme, Silvio Tessari di Caritas Italiana, padre Gregorio Battaglia, dell'ordine dei Carmelitani, e padre Pasquale La Milia, direttore dell'Ufficio regionale per la Catechesi della Conferenza Episcopale Siciliana.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI