Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Aprile 2021

Il centrodestra non si ferma più e Giorgia Meloni è ora la terza forza politica del Paese

Dopo le violenze di Washington che hanno avuto un'eco mondiale. Alessandra Ghisleri, sondaggista direttrice di Euromedia Research, a La Verità ha ammesso che dopo i fatti avvenuto negli Usa si è reso necessario rielaborare le rilevazioni che si stavano eseguendo. Una necessità che serve per capire "se gli italiani hanno compreso quanto è successo negli Stati Uniti, se si sentono toccati o se non vedono nessuna connessione tra gli eventi oltreoceano e i partiti italiani che in questi quattro anni hanno avuto come riferimento Trump".

Come riporta il giornale,fino ad una settimana fa il quadro politico italiano rilevato dai sondaggi non aveva subito grandi scossoni. Il governo era in evidente difficoltà così come i partiti della maggioranza che lo sostengono mentre il centrodestra, seppur sostanzialmente stabile nelle intenzioni di voto, era ampiamente avanti al centrosinistra, tanto da sfiorare il 50%.

La Ghisleri secondo il giornale,ha sottolineato che prima delle violenze al Campidoglio "non avevamo grande variazioni, a parte una certa spinta in avanti di Forza Italia". La crescita degli azzurri e si spiega con le posizioni moderate assunte dal partito guidato da Silvio Berlusconi anche in questi difficili tempi. "Il nostro- ha aggiunto- è un Paese che rifugge gli estremismi". La repulsione agli estremismi è "una forte caratteristica che rimane nella maggioranza della popolazione". La sondaggista evidenzia come gli italiani non desiderano "essere sobillati" ma preferiscono "i percorsi chiari e meno turbolenti".

Attualmente il primo partito, se così si può definire, è quello dell'astensione che ha raggiunto il con il 33%. La Ghisleri annuncia che il centrodestra è indicato tra il 47 e il 48% mentre l'area governativa tra il 40 e il 41. Nel dettaglio la Lega ha quasi il 25%, Fratelli d'Italia viaggia tra il 15 e il 16% mentre Forza Italia tra il 7 e l'8%". Il totale del centrodestra arriva al 48%.

Dal punto di vista dei partiti, però, il dato più interessante di quest'anno per Fratelli d'Italia è il sorpasso sul Movimento 5 Stelle: la nostra Supermedia certifica questo sorpasso l’8 ottobre, agli inizi della seconda ondata. Si tratta di un fatto importante, che insieme allo storico sorpasso su Forza Italia avvenuto nel 2019 ha portato Fratelli d'Italia a passare, nel giro di poco più di un anno, da quinta a terza forza politica del Paese.

Il sorpasso sul Movimento 5 Stelle, peraltro, è arrivato pochi giorni dopo l'elezione di Giorgia Meloni a presidente dei Conservatori e Riformisti Europei (ECR), il partito europeo della destra conservatrice ed euroscettica che negli emicicli di Bruxelles e Strasburgo conta 62 eurodeputati, di cui 6 eletti nel 2019 proprio con Fratelli d’Italia.

A differenza del centrodestra secondo il giornale,la coalizione di governo è in crisi di consensi. "Il Pd è al 20-21%, al 14-15% i 5 stelle, Renzi un po' sotto il 3 e poi ci sono i partiti più piccoli come Azione, Liberi e uguali, Federazione dei verdi eccetera". Il calo dei grillini, sottolinea la sondaggista, "è costante anche perché sono senza leader. 

Di Maio è molto silenzioso, Crimi è un commissario e non un frontman, Grillo compare per poi defilarsi così come Di Battista". Il numero di indecisi così consistente potrebbe essere spiegato perché siamo lontani da elezioni. Ma dietro a questi numeri vi è la necessità da parte degli italiani di conoscere le proposte di partiti e candidati "anche se non nascondono la loro stanchezza nei confronti di promesse disattese". Centrodestra e centrosinistra sono avvisati.

 

Fonti : il giornale/you trend

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI