Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 28 Novembre 2022

Le 4 Stagioni di Vivaldi …

Ott 29, 2022 Hits:1298 Crotone

La Maschera d’Argento di …

Ott 29, 2022 Hits:1342 Crotone

Marco Vincenzi virtuoso e…

Ott 21, 2022 Hits:1611 Crotone

Affidato realizza il nuov…

Ott 04, 2022 Hits:2291 Crotone

Successo per il pianista …

Set 30, 2022 Hits:2701 Crotone

Confindustria Crotone ha …

Set 23, 2022 Hits:2767 Crotone

Kiwanis insieme all'Unice…

Set 20, 2022 Hits:2546 Crotone

Santa Severina - Tre gior…

Set 15, 2022 Hits:3583 Crotone

Pugliese: L?Asp sia imparziale

Visitando, negli ultimi giorni, nella mia qualità di candidato a sindaco della città di Crotone, quartieri, rioni, strutture sportive, uffici, imprese e tanti altri luoghi incontrando tanti cittadini e ciò al fine di raccogliere le istanze e gli eventuali suggerimenti finalizzati al cambiamento effettivo di cui necessita Crotone.

Sento attorno a me tanto entusiasmo e voglia di cambiamento e probabilmente ciò è inviso a chi ritiene d’avere un potere esclusivo e “divino” sulla nostra città.

Il bello sarebbe avere una campagna elettorale serena e tranquilla con valutazioni contrapposte sui programmi e sulle visioni della Crotone di domani ed il mio augurio è che ciò avvenga in un clima di legalità e venga imposta una regolare e corretta competizione dei candidati a Sindaco.

Parrebbe, infatti, che presso gli Uffici della Direzione Generale dell’ASP di Crotone e della Direzione del Presidio Ospedaliero della stessa ASP, quotidianamente, e ciò è facilmente visibile, vi siano soggetti appartenenti ad un ben definito partito politico, i quali, al fine nemmeno tanto celato di stimolare clientele elettorali, nonchè di promuovere “suggerimenti” ed “inviti” nei confronti di dipendenti e di possibili candidati in liste elettorali poco gradite al Management dell’Asp, suggeriscano di avvicinarsi a “questo” e solo a “questo” partito politico.

Parrebbe anche (e ciò appare paradossale) che le pressioni del Management dell’ASP e dei propri sodali sarebbero state ancor più pressanti nei confronti di soggetti titolari di realtà del settore sanitario, affinchè “prediligano” una certa parte e coalizione elettorale.

Parrebbe anche, ed anche ciò appare incredibile, che lo stesso Management dell’ASP avrebbe promosso persino tentativi di dissuasione nei confronti di soggetti che avrebbero manifestato la volontà di porre la propria candidatura in liste elettorali non gradite allo stesso.

Ci auguriamo che ciò non sia ma, se invece ciò fosse vero, appare evidente che tali episodi costituiscano circostanze gravi e contra legem e violino le normali regole del procedimento elettorale e della par condicio tra tutti i candidati a Sindaco.

D’altro canto, i recenti atti amministrativi di revoca n.n.140 e 141 del 18 Aprile 2016 di mobilità già concesse a favore di dipendenti dell’ASP di Parma e di Trapani trasferite da queste ultime città nella sede di Crotone dal Commissario dell’ASP, revoche emesse a causa di evidenti violazioni di leggi, sono sintomatiche del comportamento tenuto dal Management dell’ASP.

Il Commissario dell’ASP, Dott. Sergio Arena, e con esso i suoi coadiutori ex lege previsti, Dott. Agostino Talerico e Dott. Giuseppe Fico, e il Direttore del Presidio Ospedaliero, Dott. Angelo Carcea, sono lì demandati ad occuparsi esclusivamente della tutela della salute dei cittadini e svolgere il proprio mandato istituzionale con correttezza e secondo i prescritti parametri di legge, senza utilizzare, pertanto, i propri poteri in una dinamica inaccettabile, soprattutto tenendo a mente che ciò avverrebbe in una realtà difficile e sensibile al bisogno quale è quella crotonese.

Nel mio ruolo di candidato a sindaco, non permetterò, pertanto, che eventuali comportamenti di tal fatta, proseguano ulteriormente perché sarebbero a discapito dei valori e delle regole democratiche.

Infatti dall’attenta lettura di un comunicato stampa a firma della segreteria provinciale del PD di Crotone che al fine di “eliminare all’ASP, se ne sono rimaste, residue incrostazioni” invita il Dottor Sergio Arena, commissario dell’Asp di Crotone, ad “adempiere”. Ciò in una libera e democratica competizione elettorale appare inaccettabile.

Per tale ragione, fin da ora, invito, ognuno, per le rispettive competenze e responsabilità, ad attivare senza indugio tutte le forme di controllo e di vigilanza finalizzate al rispetto del principio di Legalità.

Invito, altresì, il Consigliere Regionale della Provincia di Crotone, l’On. Flora Sculco, ad attivare, nella sua qualità, tutte le prerogative e tutti i poteri ispettivi e a portare immediatamente e senza indugio all’attenzione del Presidente della Giunta Regionale, del Consiglio Regionale con appositi atti e del Commissario Scura le circostanze sopra evidenziate che, se confermate, portino ad assumere tutti i provvedimenti necessari, sino a giungere alla eventuale rimozione dei soggetti che hanno operato e continuano ad operare in violazione di legge.

Ugo Pugliese candidato a sindaco

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI