Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Scuole sicure: completati i lavori per la messa in sicurezza di alcuni plessi scolastici

Completati i lavori di messa in sicurezza e manutenzione del plesso scolastico Falcone Borsellino, finanziati per 240mila euro con delibera CIPE 22/2014. I lavori sono stati avviati in estate dopo la fine delle lezioni e sono stati adesso ultimati  così come gli altri lavori avviati a luglio in un’altra scuola cioè il plesso Don Bosco, ristrutturato con un finanziamento di 195mila euro.  Si tratta di lavori avviati con il piano nazionale di edilizia scolastica per interventi di decoro e messa in sicurezza delle scuole con il quale al Comune di Castellammare sono stati finanziati, in totale, oltre cinquecentonovantamila euro. «I finanziamenti ottenuti con il piano del Miur  #scuolesicure ci hanno consentito di mettere in sicurezza quasi tutte le scuole cittadine ad eccezione del plesso Verga che necessita di interventi ed è al momento chiuso. Anche in questo caso, però,abbiamo lavorato alla possibilità di recuperare le somme necessarie ottenute con un finanziamento del Miur così da risolvere definitivamente il problema -affermano il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Salvo Bologna-. I finanziamenti per le scuole riguardano anche il plesso “Crispi”, con circa trecentomila euro finanziati con il “Decreto del fare”, la scuola “Mignosi” e la scuola di Balata di Baida con un progetto finanziato con delibera Cipe e pari a circa centonovantaquattromila euro. Per la scuola Mignosi attenderemo la fine delle lezioni per avviare i lavori.  Abbiamo anche acquistato arredi ed alcune pompe di calore, complessivamente dieci, da posizionare nella scuola Pirandello, dove sono ospiti anche gli studenti del Verga ed in altri plessi dove i vecchi impianti non sono funzionanti. Nonostante avessimo da tempo predisposto le procedure, solamente adesso sono state tecnicamente completate così da provvedere a risolvere il problema nella scuola dove le stufe da noi fornite non sono sufficienti a riscaldare le aule in queste giornate di freddo intenso. Per questo -concludono il sindaco Nicolò Coppola ed il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Salvo Bologna- ci scusiamo con le famiglie per i disagi che hanno dovuto subire i bambini, che purtroppo non sono dipesi dalla nostra volontà. Riteniamo che dalla prossima settimana non dovrebbero più esserci problemi».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI