Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Ottobre 2021

Coppa Campioni, l’Orizzonte Catania chiude la competizione al terzo posto

Arianna_Garibotti_in_azione

 

L’Orizzonte Catania batte 9-4 la Mediterranea Imperia nella finale per il terzo e quarto posto e conclude la competizione sul podio.

Rossazzurri avanti sin dal primo tempo, vinto 3-1, con tentativo di riscossa inutile delle liguri, avanti 3-2 nel secondo parziale. La partita finisce di fatto nel terzo tempo, con le catanesi che ipotecano il terzo posto vincendo 3-0 la frazione. Quarto tempo conquistato ancora dall’Orizzonte Catania per 1-0.

Top-scorer del match è Rita Keszthelyi con quattro goal, mentre Arianna Garibotti ne fa tre. Una rete a testa anche per Capitan Tania Di Mario e Blanca Gil.

Questo il commento del General Manager dell’Orizzonte Catania al termine del match: “Credo che stasera abbiamo parzialmente riparato alla brutta figura di ieri – dice Giuseppe La Delfa – , anche se difficilmente dimenticheremo la partita contro Sabadell. Abbiamo fatto una gara più attenta, anche se magari abbiamo affrontato un avversario di un altro livello rispetto alle spagnole. Penso che potenzialmente quella contro Imperia potrebbe anche essere un antipasto di finale scudetto, anzi è proprio ciò che mi auguro perché per quest’anno preferirei davvero non avere più a che fare con Rapallo, che ha fornito video e informazioni di ogni tipo su di noi alle nostre avversarie europee e francamente non capisco perché. Non riesco davvero a comprendere il motivo di tutto ciò e credo che in tal caso il codice etico sia stato più che infranto, a maggior ragione perché penso che tra squadre italiane ci si dovrebbe supportare. Imperia invece continua a dimostrare la propria correttezza e mi fa piacere sottolinearlo”.

Anche il coach delle catanesi fa il bilancio della Final Four appena conclusa, pensando già alla fase finale del campionato: “Oggi abbiamo giocato davvero una buona partita – dice Martina Miceli – , abbiamo difeso molto bene e questa dev’essere la nostra arma per la fase finale del campionato. Ieri non abbiamo fatto lo stesso, anche se devo ammettere che Sabadell è veramente di un altro livello e lo dimostra anche il divario tra loro e il Vouliagmeni in finale. Resta il fatto che noi però potevamo provare a dargli più fastidio, mentre rimane il rammarico di non aver dato il massimo. Siamo contente di essere arrivate fin qua ed è stata una bella esperienza non solo per chi aveva già giocato tante Final Four di Coppa Campioni, ma anche per chi si è trovata a farne per la prima volta una da protagonista. Adesso dobbiamo portare questa esperienza con noi e concentrarci sul nostro prossimo obiettivo, che è la vittoria dello scudetto”.

La Coppa Campioni è stata vinta da Sabadell, che ha battuto 19-10 il Vouliagmeni in finale.

IL TABELLINO DEL MATCH:

Orizzonte Catania – Mediterranea Imperia: 9-4

 

Orizzonte Catania: Ricciardi, Keszthelyi 4, Garibotti 3, Radicchi, Di Mario 1, Aiello, Palmieri, Marletta, Gil 1, Dursi, Lombardo, Zuccarello. All. Miceli


Mediterranea Imperia: Gorlero G., Ralat, Borriello, Tedesco, Stieber, Casanova, Pomeri, Carrega 2, Emmolo 2, Bencardino, Drocco, Amoretti, Solaini. All. Capanna


Arbitri: Savinovic (CRO), Schopp (GER)

Uscite per limite: Marletta (O), Pomeri e Carrega (I)

Superiorità numeriche: 3/7 Orizzonte Catania, 1/8 Mediterranea Imperia. Spettatori: 700

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI