Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:832 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1465 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:994 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1692 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2448 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1960 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1951 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1901 Crotone

Inaugurato il nuovo Help Center

inaugurazione-nuovo-help-1

A Natale, nell'anno del Giubileo, i poveri di Catania beneficeranno di una mensa più grande e di un ambulatorio medico gratuito. Sarà possibile grazie al nuovo Help Center della Caritas Diocesana, nei pressi della Stazione Centrale, inaugurato dopo i lavori di ristrutturazione e riqualificazione iniziati a luglio. L'inaugurazione è avvenuta con il tradizionale taglio del nastro e la benedizione da parte dell'Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina alla presenza del Sindaco Enzo Bianco, del Direttore della Caritas Diocesana, don Piero Galvano e, per il Gruppo FS Italiane, del Responsabile Attività Sociali d’Impresa, Dott. Fabrizio Torella. Presenti, gli assessori comunali Angelo Villari e Salvo di Salvo, il comandante dei Carabinieri della Compagnia di Piazza Dante, Raimondo Milia, rappresentati di Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza e Prefettura. Inoltre, Pietro Raffa per la Banca d'Italia e Raffaele Marcoccio, presidente di Erremme. Nel corso della cerimonia è stata data lettura di un messaggio del Direttore della Caritas Italiana, don Francesco Soddu.

La nuova mensa dell'Help Center, realizzata in magazzini e spogliatoi dismessi da Rete Ferroviaria Italiana, concessi in comodato d’uso gratuito dal Comune, grazie ai recenti interventi di ristrutturazione ha triplicato la capienza, passando da 44 mq del 2006 a 107 mq attuali. Ad ogni turno di pasti, sarà possibile servire, fino a 150 persone. Il centro destinato all’accoglienza e assistenza dei più bisognosi è stato dotato, anche di una porta d'uscita su viale Africa, non esistente prima. Anche i locali della cucina sono stati ampliati e potenziati con dei nuovi piani cottura per rendere più agevole il servizio dei volontari che ogni giorno, festivi compresi, preparano tra i 400 e i 450 pasti, compresi quelli destinati per l'Unità di Strada. I lavori hanno riguardato la messa a norma e la sostituzione di tutti gli impianti, con l'aggiunta di un sistema di amplificazione per la sala interna e di video-sorveglianza per tutto l'Help Center. Nei nuovi locali, dove è stato dislocato pure il Centro di Ascolto, sarà attivo nei prossimi giorni un ambulatorio dove opereranno i medici volontari che hanno aderito alla rete d'accoglienza sanitaria. Oltre gli interventi generici sarà favorito l’accesso alle cure specialistiche più complesse con il supporto dei professionisti che hanno aderito all'iniziativa della Caritas. Conclusa la prima fase dei lavori seguirà la bonifica dei locali degli ex Vigili Urbani, adiacenti all'Help Center, dove saranno trasferiti i servizi igenici, docce comprese. Il Comune di Catania ha ribadito l'impegno a prendersi carico delle spese di bonifica del tetto in eternit e dell'allaccio della rete gas metano.

Nel 2015 l'Help Center ha accolto 95.090 utenti che hanno usufruito oltre che dei servizi di base (colazione, cena, docce ecc..) anche di interventi sociali per favorire l'inclusione sociale e lavorativa: la maggioranza sono uomini, tra le nazionalità principali, in concomitanza con l'emergenza sbarchi dell'ultimo semestre, Somalia, Eritrea e Siria; 17.389, invece, gli italiani che hanno bussato alla porta della Caritas.

nuovo-help-3

Don Piero Galvano, direttore della Caritas, al termine dell'inaugurazione ha ringraziato tutti i presenti e sottolineato, rivolgendosi alla comunità civile e religiosa, che “sono solo le 'briciole' che cadono dalla mensa del ricco, quello che si fa' per i poveri”. Aggiungendo: “Il mio augurio per il Santo Natale è che ognuno di noi possa fare di più per chi non ha un tetto, un letto, un piatto”. Infine ha ringraziato la Ditta Mirenda e Nicotra, l'Ing. Rubulotta, il Sig. Zaffarana, che hanno eseguito e diretto i lavori.

 

Alcune dichiarazioni

 

Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina: “Ringrazio il Direttore, Don Piero Galvano, e tutti gli operatori della Caritas. Quello che noi stiamo per benedire, è un'ulteriore prova del bene che si materializza al fianco dei più bisognosi. Ma non dobbiamo fermarci nel compiere altro bene, specialmente nell'anno del Giubileo. Oggi, abbiamo la gioia di essere qui presenti per testimoniare un'importante opera di misericordia corporale, come l'inaugurazione del nuovo Help Center, proprio in prossimità del Natale”.

 

Sindaco di Catania, Enzo Bianco: “Sono contento ed esprimo un sincero ringraziamento per quanto Caritas, Comune e Ferrovie hanno realizzato. Nei prossimi giorni consegnerò al Villaggio Dusmet una struttura di proprietà comunale che verrà messa a disposizione della parrocchia per fare un servizio analogo a questo. Ribadisco che abbiamo, come Amministrazione comunale, il dovere di essere al fianco a chi, come la Caritas, fa quello che è necessario fare per dare un segno di civiltà a questa città che ne ha un gran bisogno. L'impegno che assumo, con l'Arcivescovo se vorrà farmi compagnia, è quello di tornare, in gennaio, a cucinare di nuovo per questa mensa. ”.

Responsabile Attività Sociali d’Impresa per il Gruppo FS Italiane, Dott. Fabrizio Torella: “Le inaugurazioni sono sempre delle cose belle, perché significa che i progetti si sono portati a termine, cosi anche l'inaugurazione di questi nuovi locali dell'Help Center di Catania, è il segno del buon lavoro fatto con il Comune e la Diocesi. Noi sul territorio nazionale stiamo facendo grandissimi sforzi, anche a livello europeo, per contrastare e arginare l'emergere della povertà”. 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI