Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Maggio 2022

FdI-AN: no al taglio dei presidi di legalità

Nella seduta della Camera dei Deputati del 13 marzo, l’on. Fabio Rampelli, responsabile organizzazione e fondatore del partito ha presentato una interrogazione parlamentare al ministro degli Interno, Angelino Alfano, sulla paventata sospensione dei presidi di pol-mare, polizia ferroviaria e postale e delle telecomunicazioni a Crotone.

“Da troppo tempo – commenta la notizia Gianfranco Turino, portavoce regionale del partito – lo Stato sta dando dei segnali negativi nei confronti della Calabria e di Crotone. Questa nostra terra ha bisogno di fatti e di chiarezza, senza più zone grigie. Crotone è una terra di frontiera che vive sulla propria pelle il problema della criminalità organizzata e dell’emigrazione clandestina”.

FdI-AN si oppone fortemente al taglio dei tre presidi di polizia che su un territorio come Crotone corrispondono a presidi di legalità.

“Uno Stato che esegue tagli lineari – conclude Turino – senza alcuna logica, ma soprattutto senza alcuna analisi, penalizzando di fatto sempre i territori più piccoli e più deboli, non merita alcun rispetto da parte dei suoi cittadini. Siamo stanchi di assistere ad un politica che se ne frega dei problemi reali della gente e pensa solo a far quadrare i conti affamando il popolo. Ringrazio l’onorevole Rampelli per l’attenzione che da sempre dà alla nostra Regione e a Crotone in modo particolare”.

 

Testo Interrogazione

Al ministero degli Interni: Per sapere – premesso che:

sembrerebbe che il Ministero dell'interno sia intenzionato a chiudere tre centri di polizia operativi nella città di Crotone, vale a dire i locali uffici di polizia ferroviaria, della polizia postale e della squadra nautica;

con la soppressione della polizia ferroviaria di Crotone non ci sarebbe più alcun controllo da parte delle forze dell'ordine nella stazione e nell'intero scalo ferroviario, determinando il venire meno della sicurezza dei passeggeri;

la polizia postale e delle telecomunicazioni è l'unico ufficio di sicurezza nell'intera provincia che opera nel contrasto dei reati commessi attraverso l'utilizzo della rete informatica e telefonica, dei quali si verifica un costante ed inquietante incremento, garantendo risultati straordinari;

lo stesso dicasi per la squadra nautica, un ufficio di importanza nevralgica per il contrasto all'immigrazione clandestina in un territorio come quello crotonese, sulle cui coste in tutti i periodi dell'anno sbarcano centinaia di extracomunitari giunti in Italia in maniera irregolare;

Crotone rappresenta una realtà cittadina alquanto complessa e non appare opportuno privarla dei citati presidi di polizia, attivamente impegnati nel contrasto alle diverse forme di criminalità –:

se i fatti esposti in premessa corrispondano al vero, e, se del caso, se non ritenga di rivedere le relative decisioni sulla base di una approfondita valutazione dei singoli casi tenendo conto delle realtà ed esigenze locali, mantenendo i presidi necessari a garantire la sicurezza dei cittadini.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI