Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Febbraio 2023

Istituto S. Anna e Coni i…

Feb 02, 2023 Hits:155 Crotone

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:357 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:446 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:429 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:748 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:732 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:757 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:701 Crotone

#Aborto? Perché no

La scienza senza regole, come stiamo vedendo soprattutto in qusti ultimi decenni, sta producendo molte violazioni della dignità umana e del diritto alla vita. Si va dagli aborti “a nascita parziale”, alla creazione di banche d'organi umani, ai bambini estratti dal seno materno in stato di vita per garantire organi intatti alla ricerca scientifica, all’utero in affitto, ecc. Quali sono i motivi, etici e scientifici, più importanti per promuovere la tutela della vita nascente e della maternità? Quali gli insegnamenti del magistero sociale della Chiesa a fronte delle continue minacce alla dignità umana?

Di “Aborto? Perchè no…” si parlerà nella prossima puntata di “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”, condotta da Giuseppe Brienza su Radio Mater, che avrà come ospite Virginia Lalli, dottore di ricerca in diritti umani all’università di Roma “La Sapienza” e rappresentante del Comitato nazionale per la Carta dei diritti del concepito.

Nella puntata che andrà in onda su Radio Mater martedì 10 aprile, dalle 17.30 alle 18.30, saranno anche illustrate varie delle “Risposte pro life ad argomentazioni pro choice" che l’avv. Lalli ha sviluppato nel suo recente saggio "Aborto, perché no?” (IF press, Roma 2013, pp. 176). Durante la trasmissione ci sarà la possibilità di rivolgere domande o proporre interventi telefonando al numero 031/64.60.00 oppure scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI