Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Novembre 2017

Ferla Agorà: la piazza delle idee

La rinnovata voglia di partecipazione e condivisione che ha positivamente invaso i cittadini del Comune di Ferla, si è dotata di uno strumento profondamente legato alla nascita della democrazia occidentale: l'agorà.

In greco antico, il termine agorà indicava la piazza principale della polis, per poi diventarne il centro e la sede delle assemblee dei cittadini che si riunivano per discutere i problemi della comunità e decidere collettivamente sulle leggi. L'agorà diventò, quindi, il primo palcoscenico urbano della democrazia occidentale.

Sulle orme degli antichi Greci, il sindaco Michelangelo Giansiracusa e l'Amministrazione Comunale di Ferla, nella serata di venerdì 16 maggio, hanno lanciato una sfida ai loro concittadini, invitandoli nella piazza principale del paese per discutere il piano annuale relativo alla promozione, alle manifestazioni e agli eventi del 2014/2015. Malgrado, il clima freddo e poco confortevole, la piazza è stata gremita e animata da numerosi ferlesi che, con cartellino double-face alla mano - verde per accettare una proposta, arancione per rifiutarla - hanno discusso e votato, a suffragio universale, senza limiti di età, idee e suggerimenti avanzati.

Ospite d'onore della serata, il cantautore di musica siciliana Carlo Muratori, da tempo fortemente legato alla cittadina iblea, in quanto direttore artistico del "Lithos", manifestazione dedicata alla melodia e alla cultura siciliana, annualmente tenuta a Ferla durante il primo weekend di settembre.

Tra gli argomenti principali della serata, ricordiamo la "Sciaccariata", l'originale Carnevale d'Agosto, denominato alla siciliana "Cardacia" - già fissato per il primo fine settimana di agosto - e la Festa del Tartufo di Ferla, per la quale la comunità ha votato a favore affinché sia ripristinata e ricalendarizzata tra gli eventi principali dell'estate ferlese.

A far da cornice ai dibattiti e alle votazioni, sono state delle covers musicali di grandi protagonisti della musica italiana magistralmente e a titolo di gratuito eseguite dal gruppo floridiano "Cris e la sua band". Notevole successo ha riscosso, inoltre, lo stravagante e innovativo allestimento ecosostenibile della piazza di "Ferla, Agorà", curato dal novello laboratorio comunale di riciclo creativo, battezzato "Ricicreo", a cui partecipano numerose cittadine orgogliose dell'adesione di Ferla alla strategia "Rifiuti Zero", che prevede, non a caso, di incentivare il riuso del materiale riciclato al fine di diminuire la percentuale di rifiuti e scarti di prodotti.


"Questo primo appuntamento di "Ferla, Agorà. La piazza delle idee" nasce per caso - spiega il primo cittadino di Ferla- e come un esperimento, su suggerimento dei nostri concittadini, alcuni dei quali avevano già iniziato il dibattito sulla Pasqua nei social network. Allora abbiamo colto al volo l'occasione per trasferire la discussione da una piattaforma virtuale a una piazza reale, pur mantenendo l'atmosfera informale e colloquiale dei socials, e dando vita a un momento di condivisione e partecipazione democratica in cui tutti i presenti hanno espresso la propria opinione e sono diventati registi, insieme all'amministrazione comunale, del futuro della propria cittadina. In un momento in cui in Italia, e non solo, in Europa, si lamenta il distacco e la presenza di un insormontabile valico comunicativo tra politica, istituzioni e popolazione, siamo fieri di vivere e di testimoniare che attraverso la condivisione e la collaborazione è possibile restaurare quel dialogo e rivitalizzare, in un piccolo paese nel cuore degli Iblei, il rapporto democratico tra amministrazione e cittadini".

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI