Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:793 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1449 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:978 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1676 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2431 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1944 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1934 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1885 Crotone

I certificati giudiziari potranno essere prenotati e richiesti nelle sei circoscrizioni cittadine

Certificati

 

Una giustizia più vicina al cittadino che potrà richiedere e prenotare certificati giudiziari. negli uffici delle sei circoscrizioni comunali. Lo prevede il protocollo d’intesa siglato stamani a Palazzo degli Elefanti dal sindaco    Enzo Bianco e dal procuratore della Repubblica di Catania Giovanni Salvi.

Erano  presenti alla firma il vicesindaco e assessore al Decentramento Marco Consoli, il procuratore aggiunto Carmelo Zuccaro e i sei presidenti delle circoscrizioni cittadine: Salvatore Romano, Vincenzo Li Causi , Salvatore Rapisarda, Emanuele Giacalone, Orazio Serrano e Lorenzo Leone.

“Il cittadino - ha detto Bianco-   migliora il rapporto con le burocrazie, sarà possibile chiedere vicino casa, negli uffici decentrati del Comune, i certificati che saranno rilasciati dalla Procura della Repubblica. Quindi ci si recherà in Procura soltanto una sola volta”.

L’intesa rientra nelle iniziative di innovazione della P.a. per ottenere una maggiore efficacia dell’azione amministrativa attraverso l’uso della tecnologia informatica. Si tratta di realizzare la cosiddetta “giustizia di prossimità” che Comune e Procura insieme attueranno per il rilascio celere al cittadino, e con minor spreco di carta, dei certificati di carichi pendenti, casellario giudiziario, chiusa inchiesta per fini assicurativi, nulla osta incidenti stradali, certificati ex art. 335 del codice di procedura penale.

“La sintonia tra Amministrazioni - ha detto Salvi - consente di dare al cittadino un servizio più razionale, realizzando un risparmio sui costi e utilizzando meglio le professionalità negli uffici. Altro punto qualificante dell’iniziativa è quello di una maggiore trasparenza nelle procedure che sono uguali per tutti e dei tempi certi. L’utente infatti potrà prenotare i certificati attraverso un referente comunale, autorizzato ad accedere al sistema informatico della Procura,    il quale trasmetterà telematicamente l’istanza al portale web della Procura stessa.”

La tracciabilità della pratica sarà garantita al cittadino che potrà collegarsi al web con il suo numero di ricevuta o fotografare con lo smatphone il codice Qr sulla ricevuta. In entrambi casi seguirà la pratica nel percorso burocratico e saprà quando sarà pronta e cosa occorre per ritirarla presso lo Sportello Unico della Procura, a piano terra del palazzo di Giustizia di Piazza Verga.

“ Un servizio che è un ‘uovo di Colombo’ - ha continuato Bianco – dove tutti ci guadagnano: al Comune non costa nulla perché i locali e gli impiegati sono quelli delle Municipalità, i cui presidenti hanno subito aderito, la Procura riduce il carico di lavoro dei dipendenti, l’utente si reca soltanto una volta al Palazzo di Giustizia ottimizzando l’uso del suo tempo. L’iniziativa pone Catania all’avanguardia sperimentando quella che è l’idea di un Comune Amico, dove il cittadino è aiutato a risolvere i suoi problemi. Un Comune Amico per una città più civile”.

L’esperienza di Catania sarà quanto prima estesa ad altri comuni.

Il vicesindaco Marco Consoli nel corso della conferenza stampa ha rassicurato che “anche la prima circoscrizione” Centro Storico” di via Zurria, dove ignoti   malviventi hanno rubato undici computer, sarà già dai prossimi giorni in grado di riprendere la normale attività telematica”. Il direttore del decentramento sta già infatti procedendo per ripristinarne la dotazione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI