Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Gennaio 2021

I disturbi respiratori durante il sonno

Gurrieri Stracquadanio, Marino, De Nicola, Di Cesare

I disturbi respiratori durante il sonno. E’ il tema dell’incontro tenutosi ieri pomeriggio all’Ordine dei medici di Ragusa promosso dalla sezione cittadina dell’Ammi, presieduta da Elisa Marino, dalla Fidapa, presidente Annamaria Di Cesare, e dall’Inner wheel di Ragusa centro, con presidente Giorgia Gurrieri Stracquadanio. A relazionare sul tema “Di notte dormo, ma di giorno non son desto” il dott. Adriano De Nicola, dirigente medico di Anestesia all’ospedale Civile. Da più di dieci anni si interessa di patologie respiratorie e per questo motivo ha conseguito una seconda specializzazione in malattie dell’apparato respiratorio nel 2005 all’Università di Catania. Il sonno è un fenomeno fisiologico che consiste in una perdita della conoscenza e delle manifestazioni della vita di relazione e in un rallentamento della vita vegetativa. Il sonno può definirsi, ancora, come un susseguirsi di episodi spontanei nei quali all’assenza di attività motoria si associa una aumentata soglia di risposta dell’apparato sensoriale. Il sonno, quindi, rappresenta un’importante funzione corporea, contribuendo al mantenimento dell’equilibrio psicofisico. I disturbi del sonno sono molto frequenti e sono associati a patologie di varia natura. Infatti: 1/3 della popolazione soffre di insonnia; la metà dei pazienti con diabete, ipertensione, malattie cardiache soffre di insonnia; il 5% della popolazione adulta presenta la sindrome da apnea notturna di tipo ostruttivo. Le alterazioni della funzionalità respiratoria di tipo ostruttivo sono tra i disturbi più fastidiosi del sonno che, se non trattati, possono ripercuotersi negativamente sulle condizioni sociali e sulla salute di chi ne è colpito. La sindrome da apnea notturna è la forma più frequente di disturbo respiratorio del sonno, caratterizzata dal collasso delle vie aeree superiori e da ciclici episodi di chiusura parziale dell’ipofaringe con successivi sforzi inspiratori allo scopo di riaprire il passaggio dell’aria. “Come sempre – dice il presidente di Ammi Ragusa, Elisa Marino – è stata una relazione ricca di spunti interessanti per i nostri associati e per coloro che hanno avuto modo di assistere all’incontro. Sono elementi che ci consentono di fare chiarezza su determinati aspetti della nostra vita e di contribuire, nel nostro piccolo, a una divulgazione scientifica su tematiche che meritano una puntuale attenzione. Ringraziamo il dr. De Nicola per il tempo che ci ha dedicato. E speriamo che questi confronti ci aiutino a migliorare taluni aspetti della nostra salute”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI