Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 19 Gennaio 2021

Buono spesa, accreditati 400 euro per 5570 famiglie catanesi indigenti

In queste ore stanno giungendo a 5570 idonei non ancora beneficiari dell’elenco del buono spesa nazionale, redatto nell’aprile 2020, gli sms di informazione della erogazione del buono spesa di 400 euro in generi alimentari acquistabili esibendo la tessera sanitaria negli esercizi già convenzionati. A questo risultato straordinario, arrivato proprio alla vigilia di Natale, si è pervenuti attraverso un velocissimo coordinamento tra la Giunta Comunale, che il 23 dicembre ha deliberato la relativa variazione di bilancio e l’atto di indirizzo di assegnazione delle risorse, la Direzione Politiche Sociali che ha promosso l’istruttoria e avviato le verifiche della graduatoria redatta in modalità digitale in sinergia con la piattaforma policentrica gestita dall’azienda Etna Hitech e la Ragioneria Generale del Comune che ha introitato le risorse statali appena il 16 dicembre scorso. “Diamo un sollievo alle fasce più deboli della città –hanno detto il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo-  a quanti, pur risultando idonei nella graduatoria dell’aprile scorso, non hanno potuto accedere al beneficio per esaurimento delle risorse. L’oggettiva tempestività, con cui si è proceduto allo scorrimento della graduatoria e l’assegnazione del beneficio –hanno concluso il sindaco e l’assessore ai servizi social-  è un segno tangibile della concreta vicinanza dell’Amministrazione Comunale verso quella parte  di popolazione catanese che vive in condizione di disagio economico e fortemente provato dall’emergenza epidemiologica.”

Lo scorrimento della graduatoria previsto dal decreto legge 154/2020, che assegna le risorse necessarie ammontanti a 2.559.511,62, esaurisce cosi la platea degli idonei al beneficio consentendo complessivamente il soddisfacimento di 12.670 istanze, sulle circa 16.000 domande presentate nell’aprile scorso.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI