Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Settembre 2017

Sei medaglie d’oro per la Basaki

Il maestro Baglieri con i suoi piccoli atleti ad Avola

Ancora una domenica da incorniciare per gli atleti della scuola Basaki di Ragusa che sono tornati dal torneo di Avola con un bottino di ben sei medaglie d’oro. L’appuntamento di domenica scorsa, quindi, non ha tradito le attese per i judoka allenati dal maestro Salvo Baglieri presentatisi al Palatenda con l’obiettivo di mettere in vetrina il proprio talento. E sul tatami sono riusciti, ancora una volta, a fare emergere le proprie capacità. Il torneo era rivolto alle categorie dei piccoli, quindi Bambini, Fanciulli, Ragazzi, Esordienti A e B. La delegazione ragusana era formata da Savita Russo, Emanuele Disalvo e Danilo Articolo per la categoria Ragazzi, Giorgio Cappello, Luca Licitra e Stefano Diquattro per i fanciulli, Lorenzo Licitra, Alessia Antoci e Giovanni Grillo per gli Esordienti B. Sugli scudi la performance del quartetto Russo, Disalvo, Cappello e Articolo che hanno stravinto su tutti, posizionandosi al primo posto. E’ andato bene anche Luca Licitra che, nella categoria di riferimento, ha ottenuto la seconda posizione. Così come senz’altro positiva è da ritenersi la performance di Stefano Diquattro, nonostante per lui fosse la prima volta. Tra gli Esordienti B da sottolineare l’eccezionale prestazione di Lorenzo Licitra che sta facendo registrare una interessante crescita agonistica e che raccoglie i frutti di anni di costante allenamento. E’ riuscito a vincere tre combattimenti e quindi a piazzarsi sul gradino più alto del podio. Anche Alessia Antoci non è stata da meno, dopo qualche anno di fermo, riuscendo nell’impresa di conquistare, da subito, la medaglia d’oro. Bene anche Giovanni Grillo che, con le sue straordinarie qualità, è stato in grado, nonostante una serie di difficoltà, di arpionare la seconda posizione in classifica. “Al di là degli ottimi piazzamenti raggiunti – dice il maestro Salvo Baglieri – mi fa piacere notare come i più piccoli atleti seguano i grandi cercando di emularli. Anzi, per loro sono un vero e proprio stimolo. E ciò favorisce una crescita sportiva più veloce e concreta, almeno per quanto attiene il judo. E’ quest’ultimo un pianeta fantastico in cui l’educazione e il rispetto sono i principi cardine che cerchiamo sempre di fare coltivare a ciascuno di loro. Pensiamo già alla prossima gara. C’è il piacere di allenarsi e di divertirsi tutti assieme al di là dei risultati che, comunque, come abbiamo visto, arrivano con il tempo e con la costanza”. Per ulteriori informazioni www.basaki.it

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI