Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 06 Dicembre 2022

Bronte con la passione per il motocross

Appassionati di motocross di Bronte

 

Motocross: passione per audaci. Ed a Bronte sono in tanti a coltivarla. Così tanti da decidere di fondare un’associazione che già da nome fa intuire scopi ed ambizioni. Si chiama, infatti, “Crossodromo di Bronte”, perché i fondatori puntano con decisione a realizzare fra i pistacchi una pista di motocross vera, che permetta loro di disputare gare ufficiali.

Il presidente della neo associazione è Claudio Triscari, con la passione per le moto da bambino, fondatore insieme con Giosuè Russo. A loro è bastato spargere la voce per raccogliere altre 26 adesioni. Sono Andrea e Chiara Russo, Mirko Pecorino Meli, Massimo Guarnera, Placido Saitta, Mario Pruiti, Massimo Passaniti, Alessandra Conti Taguali, Massimo Saitta, Davide Basile, Fabio Gianfortuna, Gaetano Grassia, Alessandro Schilirò, Matteo Tardo, Elia, Biagio, Vincenzo, Davide e Mario Longhitano, Antonio Calà Campione, Elia Calà Campana, Fabiano Fallico, Adriano Torrisi, Federico Montagno, Alberto Pecorino e Antonio Spanò.

Tutti con la passione per il motocross, nella speranza di poter praticare questo sport in massima sicurezza anche a Bronte.

Per questo hanno voluto incontrare il consigliere comunale Gino Prestianni ed il sindaco Pino Firrarello: “Per chi ha la passione per la moto – spiega il presidente della neo associazione Claudio Triscari - il motocross è uno sport affascinante. Necessita di tecnica ed audacia e mette in risalto le doti del pilota. Ringrazio il Sindaco ed il consigliere Prestianni che ci stanno ascoltando, ma anche Giosuè Russo e Claudio Saitta che ci stanno fornendo un grande aiuto”.

Ed il sindaco Firrarello ha accolto la proposta dei suoi concittadini: “A vederlo questo sport – ci dicono il sindaco ed il consigliere Prestianni – sembra pericoloso, ma guai a non assecondare le ambizioni dei miei concittadini. Scherzi a parte il motocross può rappresentare quel qualcosa in più per questa cittadina che vuole crescere”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI