Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 30 Settembre 2022

Isola Capo Rizzuto - Cinque medaglie per la Judo Calabro Loprete a Lamezia

1393865_10201872089106040_1368057742_n

 

La Judo Calabro Loprete, ha conquistato ancora il podio. Domenica 30 marzo al Palagatti di Lamezia Terme all’8° torneo organizzato dal maestro Enzo Failla, presidente del comitato regionale Filjkam, i cinque atleti isolitani di Isola convocati, hanno vinto altrettante medaglie. A difendere i colori di Isola Capo Rizzuto, il piccolo Mattia Gallo per la fascia fanciulli categoria oltre 55 kg,Rebecca Loprete fascia ragazzi categoria oltre 55 kg, Carmine Cristodaro esordiente b categoria -40 kg, per la fascia cadetti Antonio Bianco -66kg e Antonio Piscitelli -73 kg. Oltre 300 atleti provenienti da tutta la Calabria,tutti con un solo obbiettivo,la conquista della vittoria. Ad aprire le danze è toccato proprio al piccolo Mattia coi suoi 7 anni e al suo primo debutto agonistico da combattimento regolamentare. Il piccolo atleta imposta subito la sua potenza contro il cosentino Andrea Vetimiglia del Cus Cosenza, battendolo con un ippon devastante dopo pochissimi secondi, salendo così sul gradino più alto del podio e appendendo al proprio collo la medaglia d’oro. Subito dopo tocca a Rebecca Loprete anno 2003, che essendo sola in categoria decide di combattere con i maschietti del PowerGym San Giovanni in Fiore, conquistando la medaglia di bronzo e battezzando così la sua prima gara. Stessa esperienzaper Carmine Cristodaro,anno 2000,un treno in corsa che batte subito il judoca del Cus Cosenza Giuseppe Ventrici per essere poi fermato per una leggerezza di esperienza in finale, da Nicola Tucco del kodokan Rende. Per lui comunque un’importante medaglia d’argento meritata per la sua performance. Bronzo per Antonio Bianco che ha combattuto in una categoria di peso più pesante della sua, mentre Antonio Piscitelli stravince prima contro Dante Di Puppo atleta lamentino e subito dopo in finale per leva articolare al gomito, regala letteralmente la medaglia d’oro a Pignatelli del PowerGym, “accontentandosi” così dell’argento. Soddisfatta la pluricampionessa Teresa Loprete per le performances dei suoi atleti che crescono giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento gara dopo gara, vincendo ovunque. “Nonostante la gioia – ha detto la Loprete – pensiamo già al prossimo appuntamento che si svolgerà il 6 aprile a Fuscaldo Marina (Cs), con la speranza che i figli di isola possano conquistare tante altre vittorie, non solo per loro, ma soprattutto per il territorio”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI