Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 13 Luglio 2024

Castello di Lagopesole

 

Il progetto "Valorizzazione del patrimonio culturale nel Mezzogiorno: gli Itinerari Federiciani", promosso dalla Camera di Commercio di Potenza, approvato e cofinanziato dall'Unione delle Camere di Commercio d'Italia e dal contributo di altre 6 Camere di Commercio, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Matera, Messina e Taranto, in collaborazione di Mondimpresa e della Camera di Commercio Italiano per la Germania, si rivolge alle aziende turistiche, agroalimentari e di artigianato artistico localizzate nei territori delle Camere coinvolte nell'iniziativa.

Obiettivo del progetto è quello di sostenere il cosiddetto turismo emozionale e di esperienza, legato agli Itinerari Federiciani nelle Regioni del sud d'Italia, sviluppando nuovi contatti commerciali con il mercato tedesco anche nei settori adiacenti a quello turistico e cioè dell'agroalimentare e dell'artigianato artistico.

L'attuale crisi economica ha lasciato inalterata la spesa dei tedeschi per il turismo che, anzi, è aumentata a 64 miliardi di Euro, la cifra più alta di sempre (dati gennaio 2013) e secondo stime della Commerzbank è destinata a salire del 4%, ovvero a 66 miliardi di euro, entro la fine del 2013. Come dimostrano le prenotazioni effettuate dai più importanti operatori turistici per l'estate 2013, la maggioranza dei tedeschi ha deciso di trascorrere le proprie vacanze nei paesi mediterranei (dati hotel.info). Il 2012 è stato per l'Italia un anno di conferma per l'intermediazione turistica tedesca: si è annotato un incremento del 2,7% nelle entrate valutarie rispetto al 2011, attestandosi sui circa 5,3 miliardi di euro.

Alla luce di questi dati si evince la validità della realizzazione di un programma di promozione, che vede una delle principali potenzialità di crescita proprio in un'adeguata offerta di vacanza che potrà essere proposta dagli operatori italiani in occasione di tre eventi B2B a potenziali acquirenti tedeschi. Gli eventi si svolgeranno nei mesi di settembre e ottobre nelle seguenti date e località:

11 settembre a Castel Lagopesole – Avigliano (PZ);

25 settembre a Milazzo (ME);

23 ottobre a Lamezia Terme (CZ).

Al fine di agevolare al massimo la partecipazione delle aziende della provincia jonica, le quote di adesione previste dal Progetto, pari a € 200,00 oltre iva per impresa sono assunte totalmente a carico di Subfor – Azienda speciale della Camera di commercio di Taranto.

Per aderire all'iniziativa, dunque, l'impresa dovrà semplicemente compilare la RICHIESTA DI ADESIONE, insieme al Company Profile (bando, requisiti e documentazione reperibili sul sito sotto indicato) ed inviarli, entro e non oltre il 12 luglio p.v., via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Tra le imprese che avranno aderito all'iniziativa ne saranno selezionate:

n°10 del settore turismo;

n° 5 del settore agroalimentare;

n°5 del settore artigianato artistico;

un'interprete.
I buyer tedeschi saranno appositamente selezionati dalla Camera di Commercio per la Germania e da Mondimpresa sulla base dei profili aziendali delle aziende selezionate.
Nei giorni prossimi agli eventi saranno divulgati i programmi dettagliati delle iniziative programmate.

 

Stephansdom, © WienTourismus - F 3

 

Con il motto “European Home Run“ l’Ente per il Turismo di Vienna lancia per la prima volta in sei Paesi europei un concorso di design dedicato al tema souvenir di Vienna.

Vienna vanta una lunga tradizione come centro creativo nel cuore dell'Europa. Intorno al primo Novecento la città fu la culla del Modernismo. Letteratura, arti visive, architettura, scienze e musica assistettero ad un periodo di grandissima fioritura. Numerosi sono i palazzi e le opere d'arte del'epoca che caratterizzano ancora oggi l'ambiente urbano. In musei, gallerie o negozi di antiquariato non mancano gli esempi di queste opere d'arte che attirano ogni anno milioni di visitatori a Vienna, visitatori che desiderano spesso portarsi a casa un "pezzetto" di Vienna, qualcosa che sia in grado di rappresentare tutto ciò che rende Vienna così unica: il passato imperiale ma anche il fascino giovane e creativo della città.

Finora nei souvenir di Vienna però questo elemento legato alla creatività di Vienna praticamente non era presente. Con il concorso di design "European Home Run" l'Ente per il Turismo di Vienna propone un nuovo approccio al classico souvenir: una sua interpretazione trasportata nel 21° secolo che rifletta dal punto di vista degli altri Paesi europei il volto attuale di Vienna in quanto città creativa.  Il concorso invita product designers provenienti da sei diverse nazioni europee a distillare le loro impressioni di una Vienna creativa ed al passo con i tempi in un progetto tridimensionale. Alcuni giovani e affermati studi di design che si sono già fatti notare a livello internazionale hanno colto questa impegnativa sfida: Vi partecipano i designer Ding 3000 dalla Germania, Big Game dalla Svizzera, Ionna Vautrin dalla Francia, Studio Formafantasma dall'Italia, Hector Serrano dalla Spagna e PearsonLloyd dal Regno Unito. I vincitori verranno stabiliti nel corso di diversi eventi del settore che avranno luogo nei relativi Paesi, e la decisione finale spetterà ad una giuria composta di esperti internazionali (tra cui Alice Rawsthorn/The Guardian e New York Times e Galit Garon, Direttrice del Design Museum Holon). In occasione della conferenza dell'Ente per il Turismo di Vienna che avrà luogo alla fine dell'ottobre 2012 a Vienna è prevista, infine, la presentazione dei vincitori. Austrian Airlines è vettore ufficiale del concorso .

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI