Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Ottobre 2017

Il giardino di Casa Cuseni di Taormina nel network "Grandi giardini italiani"

1Casa Cuseni_Grandi Giardini Italiani_b

Casa Cuseni  con il suo splendido giardino a Taormina è entrata a far parte di Grandi Giardini Italiani, il network che riunisce i più bei giardini visitabili.

Si tratta di una notevole conquista non solo per Grandi Giardini Italiani, ma per l’intero settore dell’Horticultural Tourism. Un nuovo trend turistico che viene riconosciuto come fonte di valore, configurandosi come elemento di stimolo per la crescita dell’economia dell’Italia, ricca di straordinari giardini visitabili unici al mondo.

Con 120 giardini visitabili in 12 regioni italiane, Grandi Giardini Italiani è  un protagonista di quel Turismo Culturale che è oggi in crescita esponenziale: rappresenta una nuova forma di slow tourism che offre una miglior accoglienza e più servizi grazie alla promozione dei giardini storici e contemporanei attraverso l’appartenenza al network e al loro graduale ammodernamento in termini di ricezione turistica. Nel 2015 il network ha registrato circa 8 milioni di visitatori.

5Casa Cuseni_Grandi Giardini Italiani_b

IL GIARDINO DI CASA CUSENI

Il giardino storico di Casa Cuseni è il più antico della città Taormina. Costruito all’inizio del Novecento su un preesistente sito greco-romano, è stato ideato da Robert H. Kitson e disegnato da Sir Frank Brangwyn, uno dei primi decoratori di Tiffany, con Sir Alfred East, famoso in patria ed all’estero per i suoi paesaggi e da Sir Cecil Hunt, i cui acquarelli furono ammessi alle più prestigiose Accademie Artistiche del tempo. Quattro straordinari talenti artistici, Accademici Reali, Presidenti della Royal Society of British Artists, hanno creato in Sicilia un giardino inglese utilizzando le prospettive ed il paesaggio quali elementi decorativi, unendo l’Etna ed il golfo di Naxos, in un tutt’uno armonioso con la natura. Progettato con numerose terrazze, il giardino si sviluppa su sette livelli con un preciso allineamento delle fontane al camino centrale della Casa, ricordando che per i Greci dall’acqua e dal fuoco originava la vita. La piscina è allineata al cratere centrale dell’Etna, che in questa vasca si rispecchia. Il giardino è stato arricchito con piante africane e con rose inglesi importate dal primo proprietario, il vedutista britannico Robert H. Kitson durante i suoi numerosi viaggi. Orchidee africane, rose inglesi, agrumi siciliani, una singolare incredibile di colori ed odori, un’emozione per gli occhi in un contesto paesaggistico senza eguali al mondo, dinanzi alla maestosità dell’Etna ed al mare siciliano. All’interno del giardino, l’edificio principale ospita il Museo delle Belle Arti della Città di Taormina. L’intero complesso architettonico, per l’alto valore storico-artistico è stato dichiarato Monumento Nazionale Italiano.

8Casa Cuseni_Grandi Giardini Italiani_b

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI