Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:790 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1449 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:978 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1676 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2431 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1944 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1934 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1885 Crotone

L'Asd Città di Ragusa pareggia il big match con il Santa Croce

Città di Ragusa-S. Croce: 2-2

Reti: al 16’ e al 32’ 2t Scudera, al 34’ Pellegrino, al 38’Vicari

Città di Ragusa: Taranto, Scribano, Baglieri (dal 43’st Vitale), Ambrogio, Vindigni, Buscema, Arena D., Pellegrino, Vicari (dal 23’st Suizzo), Bonarrigo, Arena N.. All.: La Vaccara

S. Croce: Annese (dal 1’st Campo), Guarino, Ravalli, Giarrizzo, Alma, Pianese, Iozzia, Hydara, Baeli (dal 1’st Talarico), Scudera, Castania (dal 42’st Silva). All.: Lucenti

Arbitro: Caporale di Abbiategrasso
Ammoniti: Pellegrino, Ambrogio, Scribano, Arena D. (Città di Ragusa); Pianese, Hydara, Guarino (Santa Croce). Angoli: 4-2 per il S.Croce.

E’ stata una bella festa dello sport. Quale non si vedeva ormai da tempo da queste parti. Certo, un poco di rammarico per il Città di Ragusa soprattutto per come è arrivata la seconda rete, con una disattenzione difensiva che forse si sarebbe potuta arrivare. Ma questo nulla toglie, ai meriti di un Santa Croce che ha giocato con determinazione sul campo della capolista. “Certo – sottolinea il direttore sportivo degli azzurri, Massimiliano Vitale – nella ripresa, anche perché non era il terreno di gioco a cui eravamo abituati, le condizioni del campo hanno impedito di potere gestire al meglio la nostra manovra. Ma è un limite che ha interessato anche i nostri avversari. E poi non siamo abituati a piangerci addosso ma guardiamo avanti sapendo che soltanto lavorando nella maniera giusta si potrà arrivare ad ottenere quei risultati che tutti auspichiamo possano concretizzarsi. In più, la squadra, come sempre, ha dimostrato grande carattere, riuscendo a ribaltare, almeno momentaneamente, il risultato di svantaggio. Poi, nella fase finale della ripresa, quella rete, la seconda del Santa Croce, che ci ha un po’ tagliato le gambe. Ma, come detto, pensiamo ad andare avanti. E nel nostro caso si tratta della partita di Coppa, la gara di ritorno in programma mercoledì all’ex Enal con le Aquile Calatine. Dopo il pari in trasferta con il risultato di 1-1, cercheremo di impostare al meglio la partita per passare il turno”. Alla rete di Scudera, tra gli ospiti, hanno replicato, nel giro di un paio di minuti, Pellegrino e Vicari, dando prova della solita straordinaria capacità del Città di Ragusa di rispondere presente ai momenti di difficoltà. Ma il tecnico azzurro Calogero La Vaccara lancia l’allarme anche perché il rendimento dei suoi non è stato all’altezza della situazione. “Per tutta una serie di problemi – sottolinea – nel corso della settimana non ci siamo potuti allenare nella maniera dovuta. Per cui, questa partita non siamo riusciti ad affrontarla nella maniera dovuta. Non voglio accampare scusanti né voglio togliere meriti al Santa Croce. Detto ciò, ritengo che occorra risolvere questi problemi e lavorare con la consueta determinazione se si vuole proseguire lungo la strada che abbiamo già tracciato. Anche perché qui nessuno regala niente. E, giornata dopo giornata, la situazione in classifica rischia di diventare sempre più problematica. Ad ogni modo, di questa gara con il Santa Croce salvo comunque il risultato che ci ha portato un punto e ci ha consentito di rimanere a due lunghezze di distacco proprio dai camarinensi. Ma è naturale che occorre ricominciare a marciare con il giusto piglio. Altrimenti, rischieremmo di vanificare tutta l’attività svolta finora. E sarebbe davvero un peccato”. Dopo la gara di Coppa di mercoledì, tornerà il campionato con la trasferta che gli azzurri effettueranno sul campo del Vittoria. Quindi, un altro derby molto sentito.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI