Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 28 Marzo 2020

La biblioteca Pier Giorgi…

Mar 09, 2020 Hits:775 Crotone

Recital della violoncelli…

Feb 18, 2020 Hits:1300 Crotone

I gazebo della Lega sul l…

Feb 14, 2020 Hits:1501 Crotone

Al Lucifero celebrata la …

Feb 11, 2020 Hits:1124 Crotone

I premi di Affidato al 70…

Feb 10, 2020 Hits:1188 Crotone

Cerrelli: con la Lega Cro…

Feb 08, 2020 Hits:1213 Crotone

AI Tecnici dell’AKC Greco…

Gen 31, 2020 Hits:1463 Crotone

Barbuto e Corrado (M5S): …

Gen 21, 2020 Hits:1598 Crotone

Presentati il sito e l’app per conoscere e seguire al meglio tutta la festa di Sant’Agata

www.santagatacatania.it”, è questo il sito internet ufficiale del Comitato per la Festa di Sant'Agata dedicato ai momenti della festa nella sua totalità.

Il sito è stato presentato stamani dal sindaco Salvo Pogliese e dal presidente del Comitato, Riccardo Tomasello, che lo ha commissionato a Flazio, società di realizzazione di siti internet.

Erano presenti anche l'assessore alla Cultura Barbara Mirabella, il presidente onorario del Comitato della festa Luigi Maina assieme a tutti i componenti. In rappresentanza delle forze dell'ordine il capitano Roberto Martina, comandante della compagnia Carabinieri di piazza Dante, il capitano Teo Sordillo della Guardia di Finanza di Catania, il comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Giuseppe Verme, il direttore della Protezione civile del Comune nonché capo di Gabinetto Giuseppe Ferraro, l'ingegnere Filippo Di Mauro, che ha coordinato il piano per la sicurezza della Festa, la giornalista Rossella Jannello, il fotoreporter Fabrizio Villa e per Flazio, Dario Privitera.

“ Anche la festa di Sant’Agata- ha detto Pogliese- si apre all’innovazione e per questo ringrazio particolarmente il comitato e Riccardo Tomasello perché stanno svolgendo il loro ruolo con entusiasmo e devozione. Ringrazio anche Dario Privitera che qui rappresenta Flazio per la disponibilità dimostrata. Tutti coloro che sono coinvolti in questa iniziativa vi hanno aderito con entusiasmo come il reporter Fabrizio Villa, la giornalista Rosella Iannello e Mariella Gennarino con la sua arte. Senz’altro di rilievo anche il piano per la sicurezza della festa stilato dall’ingegnere Filippo Di Mauro sotto il coordinamento della Prefettura e con la collaborazione di tutte le forze dell’ordine, i VV.F. e della direzione Protezione civile del Comune di Catania”

“Siamo felici di presentare questo sito – ha sottolineato Riccardo Tomasello- che va ad occupare uno spazio che non c’era sui social per far conoscere di più e seguire al meglio la Festa della Santa patrona Agata. Un sito disegnato da giovani informatici che si sono messi, volentieri e gratuitamente, con il loro lavoro al servizio della festa. Insieme al sito, che fornisce anche  informazioni storiche insieme a quelle più pratiche,  è disponibile l’app “ SeguiSant’Agata”, per seguire in tempo reale gli spostamenti del fercolo nei luoghi della festa e le ulteriori iniziative che la festa propone. Il sito è inoltre arricchito dai testi della giornalista Rossella Iannello e dalle vivide  immagini di Fabrizio Villa, che ringrazio entrambi per il loro prezioso apporto professionale”.

L’assessore Mirabella che ha evidenziato l’importanza della presenza sui social della Festa perché ancor più la sua conoscenza si diffonda tra la gente, ha anche annunciato che la prossima Notte dei Musei si terrà non di sabato come di consueto, ma di domenica 2 febbraio in concomitanza delle prime iniziative della festa.  

L’ingegnere Di Mauro, chiamato dal Comitato a redigere un piano che armonizzi le disposizioni di sicurezza necessarie con le attuali normative per questo tipo di manifestazioni e le esigenze della festa fino alle giornate clou ha sottolineato che: ”l’intento è quello di permettere alla popolazione di seguire la festa con le migliori condizioni possibili di sicurezza, individuando anche il numero di capienza massimi nelle piazze e le varie vie di fuga”. Per chi volesse prenderne visione il piano è inserito nel sito. 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI