Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Novembre 2017

Comiso - Maria Santissima Addolorata, domenica la festa

I portatori dell'Addolorata con il vicepresidente del comitato Biagio Ravalli

 

Domenica 18 maggio è la festa di Maria Santissima Addolorata. Una delle giornate più significative per i fedeli e, soprattutto, per i devoti di Comiso. Una giornata che sarà aperta dall’armonioso suono delle campane e dal fragoroso sparo di salve a cannone. Un modo per diffondere in tutta la città la gioia della festa in onore della Vergine. Alle 9 e alle 17, inoltre, i corpi bandistici eseguiranno marce sinfoniche per le principali vie della città. Questi gli appuntamenti fissati per la giornata di domenica. Alle 9, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da padre Giovanni Meli, vicario parrocchiale. Alle 11, la solenne celebrazione eucaristica sarà officiata dall’arciprete parroco don Antonio Baionetta e animata dal coro dei giovanissimi e giovani della Chiesa Madre. Alle 17, la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal reverendo Giuseppe Berenato e animata dalla corale parrocchiale. Alle 17,45, il momento solenne dell’uscita trionfale del venerato simulacro della Vergine Addolorata che, muovendo dalla Chiesa madre sul fercolo spinto da un numeroso gruppo di giovani, farà il proprio ingresso in piazza Fonte Diana, dove sarà accolto da una moltitudine di fedeli e dall’esultante coro di voci bianche che eseguirà il tradizionale canto dell’inno a cui farà seguito uno spettacolare sparo di fuochi e volantini. La processione, quindi, si terrà lungo le seguenti vie: San Biagio, viale della Resistenza, Pico della Mirandola, Maddalena, Principessa Mafalda, piazza Aurelio Saffi, Generale Amato, Generale Cascino, Casmene, Veneto, Goito, Doria, Arturo Toscanini, Generale Cascino, XXIV Maggio, Dante, Generale Girlando, Arch. Mancini, Risorgimento, Benedetto Croce, La Grange, San Biagio, Sardegna, Correnti, Piemonte, Morso, corso S. Francesco, Tasso, Crispi, Ricasoli, corso Vittorio Emanuele, Principe di Napoli, Veneto, Naselli, Mameli, Casmene, Attilio Regolo, Carini, Mameli, Casmene, Apollo, Giotto, corso Umberto I, Di Vita, piazza Fonte Diana, mons. Rimmaudo. Alle 19,30, la celebrazione eucaristica in chiesa madre sarà presieduta da don Giuseppe Cabibbo. A mezzanotte il rientro del simulacro dell’Addolorata in Chiesa madre. A seguire lo spettacolo pirotecnico eseguito dalla ditta “Zio Piro” di Gianni Vaccalluzzo in via Dalla Chiesa angolo via Pascoli. Ieri sera, intanto, in occasione delle celebrazioni della Sittina, che stanno animando spiritualmente le giornate che anticipano la festa vera e propria, si è tenuta la celebrazione animata dai “Devoti portatori di Maria Santissima Addolorata” e che ha visto la presenza dei portatori di altre chiese della città di Comiso. “Una speciale unione – come ha sottolineato il vicepresidente del comitato dei festeggiamenti, Biagio Ravalli – nel segno dell’affetto e della devozione nei confronti dell’Addolorata che rappresenta un punto di riferimento per tutti i comisani”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI