Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 01 Marzo 2024

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:379 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:348 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:567 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:684 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:1066 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1155 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2488 Crotone

Book Baby Boom: una nuova…

Ott 25, 2023 Hits:2738 Crotone

Riconsacrata da Monsignor Graziani la Chiesa di San Rocco a Isola Capo Rizzuto

Con il rito eucaristico celebrato ieri, è stata riaperta al culto dei fedeli la Chiesa di San Rocco. Si è tenuta infatti ieri sera la Santa Messa di riparazione, presieduta da Monsignor Domenico Graziani, dopo il noto episodio di furto sacrilego che ha interessato la piccola chiesetta di Isola Capo Rizzuto. Come si ricorderà, l’edificio sacro, nello scorso mese di febbraio, era stato profanato da alcuni ignoti, che hanno asportato dalla Chiesa un calice, le ostie consacrate e le chiavi del tabernacolo. Nei giorni che hanno preceduto la riconsacrazione della Chiesa, si sono poi tenuti diversi appuntamenti di preghiera e riflessione promossi dal parroco Don Edoardo Scordio, durante i quali è stato trattato il tema della profanazione, della dignità dell’uomo (il cui volto rappresenta Cristo), ed è stato messo in luce lo scempio perpetrato sul territorio. Alla celebrazione di riparazione erano presenti numerosi fedeli, gran parte dei quali hanno assistito al rito eucaristico dall’esterno della chiesa, viste le ridotte dimensioni dell’edificio sacro. La stessa chiesa, però, è stata adeguatamente dotata di megafono esterno, per consentire a tutti l’ascolto della Messa. E’ inoltre intervenuta una nutrita rappresentanza del clero diocesano, così come espressamente richiesto dal Vescovo, il quale aveva esortato la partecipazione di una rappresentanza di ciascuna parrocchia della Diocesi, sia come segno di vicinanza alla comunità di Isola Capo Rizzuto che come segno di unità della chiesa diocesana. La celebrazione eucaristica, con la quale è stata riconsacrata e consegnata alla comunità la chiesa profanata, si è svolta dopo il pellegrinaggio della “Via Crucis”, che ieri, primo venerdì di quaresima, ha interessato i rioni Sambrase, Colosimo, Suggesaro, Chianche e Centro.
Oltre all’Arcivescovo Graziani ed al parroco di Isola Capo Rizzuto don Edoardo Scordio, alla Messa di riparazione svoltasi ieri erano presenti: Don Franco Lonetti, Don Giuseppe Morrone, Don Giovanni Barbara, Don Mario Codamo, Don Francesco Gentile, Don Franco Lorenzo, Don Lino Lepera, Don Gianni Zamperini, Don Sunny Kalathil ed il sacerdote dei cattolici ucraini.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI