Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 03 Marzo 2024

L'I.C. Papanice investe i…

Mar 01, 2024 Hits:192 Crotone

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:460 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:430 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:649 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:738 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:1117 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1207 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2535 Crotone

Il Crotone cade in “casa” contro il Grifone

I due allenatori, Nicola e l’ex Jurić, hanno entrambi adottato lo stesso modulo di gioco: 3-4-3! Per il debutto “casalingo” i crotonesi si affidano al tridente formato da Palladino, Tonev e Simy per cercare di emozionare e regalare la prima vittoria in serie A ai propri tifosi, che non hanno seguito in massa la formazione di “casa”, costretta a scendere in campo allo stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia, circa 600 km da Crotone, con pochissimi sostenitori giunti in Abruzzo. Lodevole l’iniziativa degli Ultras della “Curva Sud” che hanno ugualmente comprato i biglietti della partita, poiché l’intero incasso verrà devoluto alle zone recentemente colpite dal terremoto come comunicato nei giorni scorsi dal Presidente Raffaele Vrenna.

I primi 15’ del match non riservano grandi emozioni. Al 19’, il palo di Rosi, è l’inizio dell’ottimo momento dei calabresi che al 22’ vanno vicinissimo al goal con Palladino che colpisce la traversa. Molta sfortuna per i pitagorici. Al 34’ lo stesso Palladino porta meritatamente in vantaggio la formazione di “casa”. Raccoglie una palla al centro dell’area e batte Lamanna con un bel tiro angolato a pelo d’erba. Al 41’ pericolo per l’estremo difensore crotonese Festa che para un colpo di testa di Pavoletti a distanza ravvicinata.

Ad inizio ripresa il Crotone non riesce a replicare quanto di buono messo in luce nella prima parte di gara. In quattro minuti i grifoni pareggiano con Gakpè (51’), subentrato ad Ocampos al 46’, e si portano in vantaggio con Pavoletti al 55’. Il Crotone sembra aver gettato la spugna e ancora Pavoletti, al 64’, realizza il terzo goal genoano colpendo la sfera di gioco con un intervento spettacolare in scivolata. Nel finale ancora bravo Festa ad evitare che il Genoa dilaghi in un paio di occasioni pericolose. Per i rossoblù del Sud resta l’ottima prestazione del primo tempo, base su cui lavorare per far bene in questo primo anno di Serie A.

MARCATORI: 34' PALLADINO, 51' GAKPE', 55' PAVOLETTI, 64' PAVOLETTI

CROTONE (3-4-3) Festa, Claiton (78’ Sampirisi), Ceccherini, Ferrari G; Rosi (84’ Di Roberto), Rohden (81’ Capezzi), Salzano, Martella; Tonev, Palladino, Simy. ALLENATORE: Nicola

GENOA (3-4-3) Lamanna, Izzo, Burdisso, Munoz (82’ Marchese); Lazovic, Rincon, Miguel Veloso, Laxalt; Ntcham (72’ Rigoni), Pavoletti, Ocampos (46’ Gakpè). ALLENATORE: Jurić

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI