Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 24 Novembre 2017

Pink sconfitta contro la capolista Mozzanica

Si interrompe la mini striscia positiva delle ragazze della Pink. Dopo un pareggio e una vittoria, arriva una sconfitta nella prima giornata di ritorno nel campionato di Serie A di calcio femminile. Le biancorosse non riescono a fermare la corsa della capolista Mozzanica e vengono sconfitte per 2-0.

La Pink si presenta a Bergamo con un 5-4-1 tutto corsa e grinta. Mister Cardone imposta la difesa con Dell’Ernia e Soro sulle corsie laterali, Quazzico, De Palo e Morra al centro. A centrocampo Prost e Anaclerio supportate da Riboldi e Privitera con Strisciuglio nel ruolo inedito di unica punta. Le novità contro il Mozzanica sono appunto il rientro di De Palo al centro della difesa e Strisciuglio inserita come terminale offensivo vista l’indisponibilità, dovuta all’influenza dell’ultimo minuto, di Lucia Conte.

La Pink dei primi minuti è una ottima squadra. Ben messa in campo pronta a difendersi e ripartire rendendosi anche pericolosissima con Privitera al 20’ servita splendidamente da Strisciuglio ma il bolide dell’attaccante siciliano termina di poco alto sulla traversa di Gritti. Il Mozzanica è pericoloso soprattutto sulle palle da fermo dove le biancorosse soffrono, e non poco, la fisicità delle ragazze bergamasche. Al 24’, proprio su calcio d’angolo è la Mason a rendersi pericolosa con una spettacolare rovesciata che però termina poco lontana dall’incrocio.

Un fallo ingenuo della difesa Pink al 25’ regala un calcio di punizione quasi dalla linea di fondo per le ragazze allenate dalla Mister Grilli: Zanoletti mette al centro una palla pericolosa, si accende una mischia con una serie di batti e ribatti ma alla fine è la Stracchi a trovare il pertugio giusto e insaccare la rete dell’1-0.

Le baresi reagiscono e al 34’ è ancora la Privitera a rendersi pericolosa direttamente da corner costringendo la Gritti alla parata in angolo. La Pink in contropiede respinge gli attacchi del Mozzanica ma non riesce a trovare mai il guizzo giusto per pareggiare. Al 44’ Mister Cardone deve anche effettuare la prima sostituzione, è infatt, Dell’Ernia, a dover abbandonare il campo per infortunio e al suo posto entra la Novellino.

Nel secondo tempo la qualità del Mozzanica prende il sopravvento e il suo giro palla sfianca la Pink soprattutto con i tagli della Giacinti sulla corsia di destra biancorossa. Al 14’ ci prova la Scarpellini con un tiro da fuori area ma è al 18’ che arriva il raddoppio biancoblù. Una splenida palla filtrante coglie la Giacinti libera di affrontare sola la Di Bari e di superarla con un tocco di destro che si insacca in rete. Mozzanica 2, Pink 0.

La Giacinti è la spina nel fianco della difesa biancorossa: prima al 22’ colpisce di testa ma il pallone è alto; poi al 33’ su cross dalla destra si rende ancora pericolosa con uno splendido colpo di testa in tuffo ma la risposta di Di Bari è da applausi.

La girandola di sostituzioni non cambia il risultato. La Pink tenta il tutto per tutto con gli ingressi di De Filippis e Ceci e riesce anche ad arrivare spesso in area di rigore del Mozzanica ma non ottenendo i frutti sperati.

Si riparte per Bari con la consapevolezza che il vento è cambiato perché la prestazione di oggi con la capoclassifica è una prestazione assolutamente positiva. Una prestazione che fa morale per l’importantissimo match di sabato prossimo in casa contro il Vittorio Veneto.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI