Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 05 Luglio 2022

Castrovillari - Presentato il libro sull'opera religiosa di san Francesco di Paola

Per il 600° anniversario dalla sua nascita. “San Francesco di Paola e il suo culto nel mondo”, convegno e presentazione del libro sull’opera religiosa e su come si vive la devozione per il Santo calabrese , svolti l’altra sera nella Biblioteca comunale, presso il Protoconvento, grazie all’apporto dell’Amministrazione municipale, della Pro Loco, della Regione e Gas Pollino per “Civita..nova”, vivere il centro storico, ha affermato e rilanciato l’Amore appassionato di questo Uomo a Cristo, riferimento per popolazioni e governanti perché Cuore, nell’incontro, nell’ascoltare ed Abbracciare l’altro –un Bene- nonostante i limiti, bisogni e fragilità che lo costituiscono. Un Testimone dell’Uomo nuovo e del nuovo umanesimo, quello che continuamente vuole e desidera giorni Felici.

Di questo e della prima opera libraria, in assoluto, sul culto e devozione- nel mondo, come in Brasile, Venezuela e Argentina- ne hanno parlato diffusamente da più angolazioni e con diversi approcci il Vescovo della Diocesi di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino,l’antropologo Leonardo Alario, Padre Rocco Benvenuto superiore del Convento di San Francesco di Paola a Pizzo, l’autore del libro, Renato Mandarino, e l’editore Walter Pellegrini, moderati dallo storico Gianluigi Trombetti.

A dare il saluto, ricordando la valenza della proposta a tutela della nostra cultura identitaria e per la realtà che imbatte, sono stati il Sindaco, Domenico Lo Polito, e il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli, presenti, tra gli altri, Gerardo Bonifati , direttore artistico della stessa, con amministratori e consiglieri comunali.

La manifestazione, e quindi le testimonianze ed i contributi che si sono succeduti, arricchendo la full immersion, oltre  a tratteggiare ampiamente la figura del Santo, la sua fede, la sua dedizione, l’azione e, soprattutto, il suo motto centrato sulla Carità, ha sottolineato a chiare lettere l’attualità e corrispondenza dell’iniziativa anche con il bisogno radicale della gente di una domanda di significato per il vivere quotidiano in un momento storico ed  epocale appiattito sul relativismo e aggravato da una crisi culturale, di valori, di rapporti non di poco conto e quotidianamente percepita con un’emergenza educativa.

Richiami rilanciati dal Vescovo Savino  che, a partire dal porre il gesto di un attimo di silenzio per l’incontro del Papa, ad Assisi, con i rappresentanti delle varie Fedi, per affermare che ciascuna Religione è contro la violenza, ha ricordato il significato della parola Santo nel cristianesimo, che vuol dire profondere ogni impegno per il proprio talento. Ciò si affianca a fattori reali quanto concreti quali essenzialità e misericordia presenti fortemente in Francesco con la spiritualità e contemplazione che viveva per affrontare in modo costruttivo ogni giornata.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI