Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 29 Febbraio 2024

Presentato il Premio Nazi…

Feb 21, 2024 Hits:356 Crotone

Prosegue la formazione BL…

Feb 20, 2024 Hits:327 Crotone

Si firmerà a Crotone il M…

Feb 14, 2024 Hits:544 Crotone

Le opere del maestro Affi…

Feb 07, 2024 Hits:669 Crotone

Il patrimonio della …

Gen 24, 2024 Hits:1051 Crotone

Book Baby Boom: inizia un…

Gen 19, 2024 Hits:1142 Crotone

Alla Frassati inaugurata …

Nov 07, 2023 Hits:2476 Crotone

Book Baby Boom: una nuova…

Ott 25, 2023 Hits:2727 Crotone

Il Teatro dell'Opera di Roma celebra i cento anni dalla nascita di Maria Callas

il 2023 segna il 100° anniversario della nascita di Maria Callas, l'Opera Nazionale Greca ha pianificando una serie di eventi per onorare il soprano principale del XX secolo, curati da George Koumendakis. Da aprile a dicembre 2023 il GNO, nell'ambito del suo omaggio alla Callas, ha presentato Medea di Cerubini, un'installazione artistica nel foyer, un Gala dell'Opera all'Odeon di Erode Attico, una mostra alla Biblioteca Nazionale di Grecia, un documentario sugli sconosciuti primi anni della diva greca, un video-recital dedicato al suo "primo repertorio", mentre in aggiunta e stato condotto un workshop didattico insieme al DmLab dell'Università Tecnica di Creta.

Il contributo di Maria Callas all'arte lirica del XX e XXI secolo è inestimabile. Attraverso la sua carriera artistica – durata più di due decenni – ma anche attraverso la sua drammatica e breve vita, la Callas ha lasciato un'eredità artistica senza precedenti per le generazioni a venire. L'Opera Nazionale Greca rende omaggio al grande soprano greco che ha reso famoso il suo paese in ogni angolo del globo, mentre allo stesso tempo accende i riflettori su uno dei suoi più grandi membri fondatori, poiché Maria Callas firmò il suo primo contratto con l'Opera Greca nel 1940, pochi mesi dopo la sua fondazione nel 1939. Maria Callas divenne nota ad Atene, dal 1940 al 1945, con il nome di Maria Kalogeropoulou.

Noi a Roma grazie alla Ambasciatrice Sourani e l'Ambasciata della Repubblica Ellenica in Italia e il Teatro dell'Opera di Roma in occasione del Centenario della nascita di Maria Callas, hanno organizzato un recital del soprano Myrtò Papatanasiu con il pianista Ioannis Tsanakaliotis ...oltre gli invitati Ellenici e Italiani residenti a Roma giornalisti e vari personaggi della società Romana il Presidente della Comunità Akis Spanakis ..l.atrice Gloria Guida e altri personaggi e personalità politiche venuti dalla Grecia come i due ex Primi Ministri Giorgio Papandreu e Alexis Tsipras presenti a questo importante evento.
L'evento è stato presentato dal collega Teodoro Andreadis Synghellakis, corrispondente della stampa estera e membro del consiglio direttivo della Asei  

Myrto Papathanasiou è nata a Larissa, dove ha iniziato a suonare il pianoforte e la teoria. (Armonia e contrappunto). Ha studiato musicologia (Università Aristotele di Salonicco), monodia (KOTH), mentre come studioso della Concert Hall di Atene si è perfezionato a Milano con il baritono Roberto Coviello.

Dal suo trionfale debuto nel 2007 come Violetta al teatro dell'Opera di Roma  Myrto Papatanasiu e tra i soprani piu richiesti.

Il programma è stato presentato dalla musicologa e pianista Gaia Vazzoler spiegato l evento in una maniera eccellente. 

Myrto Papatanasiu si esibisce ai principali teatri nel Mondo come  : Metropolitan Opera, Royal Opera House, Wiener Staatsoper, Deutsche Staatsoper Berlin, Bayerische Staatsoper, Oper Lepzig, Opernhaus Zürich, Theater an der Wien, Opéra Nationale de Paris, Théâtre des Champs Élysées, Théâtre Royal de la Monnaie, Opéra de Monte-Carlo, San Diego Opera, The Dallas Opera, L'Opéra de Montréal, Sydney Opera House, New National Theatre Tokyo, Teatro dell'Opera di Roma, De Nationale Opera Amsterdam, Copenhagen Opera House, Gran Teatre del Liceu Barcelona, Teatro Regio di Torino, Teatro Carlo Felice Genova, Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Teatro di San Carlo di Napoli, Royal Danish Theatre, Grand Théâtre de Luxembourg, Oper Leipzig, Teatro Comunale di Bologna, Εθνική Λυρική Σκηνή.


Ha tenuto recital in importanti sale da concerto come la Concerthouse di Vienna, il Concertgebau di Amsterdam, la Sala Tchaikovsky di San Pietroburgo, il Partito Comunista di Lucerna, il Tonhale di Zurigo, la Concerthouse di Dortmund, il Lincoln Center di New York, il Seoul Arts Center, e ha collaborato con importanti orchestre quali Musica Aeterna, Bamberg Symphony, Wiener Philharmoniker, Gewandhausorchester Leipzig, Royal Concertgebouw Orchestra, RSO Wien, Münchner Rundfunkorchester Orchestra, Sydney Symphony Orchestra, Santa Cecilia Orchestra, Budapest Festival Orchestra, Les Telens Lyriques ecc.

È stato insignito del premio "Maria Callas – Best New Artist" per aver interpretato La Traviata a Dallas. Nel 2016, Sony Classic ha pubblicato l'attesissima e pluripremiata registrazione (premio BBC) di Don Giovanni sotto la direzione di Theodoros Kourentzis, in cui Myrto Papathanasiou canta Donna Anna, essendosi già affermata come un'eccellente interprete di Mozart. Altre incisioni: Don Giovanni (ad: Z. Rohrer / M. Karydis / H. Henchen - produzione Covent Garden), Mitridate, King of Pontus (ad: E. Chaim), Ginevra di Scozia (a.d. G. Peter), Semiramide (a.d. A. Jeddah), Rusalka (a.d. A. Fischer), A Turk in Italy, la Nona Sinfonia di Beethoven con la Sydney Symphony Orchestra e la Royal Concertgebouw Orchestra. F. Zeffirelli, P. Luigi Picchi, N. McVicar, St. Herheim, N. Bosch, Graham Vick, R. Villalobos, M. Habe, ma anche greci come S. Evangelatos, G. Houvardas, N. Petropoulos, Th. Moschopoulos ecc. Il suo repertorio è particolarmente ampio e spazia dalla musica barocca a quella contemporanea.

Recentemente è apparsa nella tanto discussa nuova produzione di Tosca a La Monnaie di Bruxelles con M.D. A. Altinoglou, ruolo che ha riproposto all'Opera di Lipsia, così come nelle nuove produzioni come Luisa Miller al Teatro Comunale di Bologna con la regia di Daniel Oren, come Elettra in Idomeneos diretta e M.D. George Petrou, come Traviata in Svizzera (LUC festival) con M.D. Posner, così come al New National Theatre di Tokyo nel ruolo di Donna Anna m.a.p. Olmi.
I suoi prossimi progetti includono la trilogia di Donizetti nel 2023, una nuova importante produzione dell'Opera La Monnaie di Bruxelles.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI