Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 21 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:798 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2618 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2191 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2130 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1723 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1350 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1261 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1513 Crotone

La professione architetto si riposiziona sul mercato

architetti (1)

Innovazione, specializzazione e rete professionale: queste le linee di intervento predisposte dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) per rispondere alle sfide lanciate alla categoria dalla legge di riforma delle professioni, il Decreto del Presidente della Repubblica 137/2012. Lo stato dell’arte delle attività del Consiglio è stato al centro del convegno “La professione dell’architetto dopo il DPR 137/2012”, organizzato dall’Ordine e dalla Fondazione degli Architetti di Catania, nella sala conferenze del D.R. Protezione Civile - Serv. Ricostruzione a San Giovanni La Punta. Il presidente dell’Ordine di Catania Giuseppe Scannella – dopo i saluti di Salvatore Lizzio, capo servizio della Protezione Civile – ha introdotto il tema di fondo dell’evento: «La presenza di tre consiglieri nazionali qui oggi dimostra come le istituzioni di categoria svolgano un ruolo fondamentale nella gestione del cambiamento. L’unica strada percorribile è quella dell’innovazione: le piattaforme web gestite dal Consiglio nazionale ne sono la prova, poiché offrono un supporto per tutte le incombenze di oggi».

«L’evoluzione della piattaforma iM@teria è un segno evidente di come l’aggiornamento professionale legato alla complessità del contesto attuale possa migliorare la nostra vita lavorativa. Abbiamo trasformato un sistema di gestione dei crediti formativi in uno strumento che integra il profilo del professionista. Adesso – ha concluso - possiamo certificare le competenze acquisite in maniera più semplice e veloce».

Altro strumento digitale a servizio della comunità professionale è Becoming Architect, presentata dal consigliere a capo del Dipartimento Europa e Esteri del Cnappc Domenico Podestà: «Si tratta di un osservatorio permanente partecipato per discutere insieme sul futuro ruolo dell’architetto. Raggiungibile all’indirizzo becomingarchitect.awn.it., la piattaforma raccoglie i contributi video e testuali degli utenti, principalmente ispirati da temi quali il contesto culturale, e soprattutto il modello economico e ambientale in cui si svilupperà la professione del futuro».

Il consigliere con delega alle materie fiscali e creditizie Paolo Pisciotta ha illustrato le attività che il Consiglio nazionale ha intrapreso sul fronte delle ultime novità normative e legislative: «Adesso stiamo lavorando con l’Associazione Bancaria Italiana sul nuovo codice delle valutazioni immobiliari. Per mezzo di un tavolo comune siamo riusciti a mettere al centro della perizia di valutazione un tecnico abilitato e non un generico valutatore immobiliare come è accaduto fino ad oggi, espropriando di fatto categorie professionali, come quella degli architetti, di un mercato che si aggira intorno ai cinquecento milioni di euro all’anno». Un mercato ampio, come quello europeo in cui si inseriscono le novità spiegate da Mario Caruso, consulente del Cnappc, relative alla “Direttiva quali­fiche professionali”, come la EPC (tessera professionale europea), il diritto di stabilimento, il quadro comune di formazione e le modalità di accesso alla professione.

architetti (2)

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI