Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 04 Giugno 2023

Book Baby Boom: partita l…

Mag 04, 2023 Hits:1034 Crotone

Al via il progetto Book B…

Apr 22, 2023 Hits:1373 Crotone

Il "Ciliberto" …

Apr 22, 2023 Hits:1519 Crotone

Crotone in Fiore abbelisc…

Apr 22, 2023 Hits:1367 Crotone

Giovanissima si, ma con e…

Apr 05, 2023 Hits:1515 Crotone

Il progetto “Book Baby Bo…

Mar 31, 2023 Hits:1860 Crotone

Daniel Dramisino, virtuos…

Mar 25, 2023 Hits:1586 Crotone

Belvedere Spinello - Papa Francesco benedice le corone della Madonna della Scala

benedizione corone

Un pellegrinaggio di fede e di venerazione verso la Madonna della Scala quello che hanno vissuto lo scorso primo giugno i fedeli di Belvedere Spinello, accompagnati in Vaticano dai parroci del Santuario Giubilare Don Yamid Dallos, Don Francisco Adelino e dal Sindaco Avv. Rosario Macrì dove Papa Francesco, in occasione dell’Udienza Generale, ha benedetto le nuove corone della Madonna della Scala, restaurate ed impreziosite dal maestro orafo crotonese Michele Affidato. Sono stati davvero momenti di profonda commozione, quelli vissuti dai fedeli in piazza San Pietro. E la benedizione di Papa Francesco ha raggiunto tutta la comunità, perché un’intera comunità è riunita spiritualmente nelle due corone commissionate al maestro Affidato e realizzate con l’oro donato dai fedeli e fuso insieme: la medaglia di battesimo di un figlio perso prematuramente, la fede nuziale di una vedova innamorata, la collana regalata ad una mamma anziana che soffre il peso dell’emigrazione, un anello sacerdotale, il bracciale di un emigrato nostalgico e tante altre storie che in mano al maestro orafo Michele Affidato, sono divenute una. E sono state trasformate in un’opera d’arte che urla a gran voce la tradizione di un popolo che tra divisioni, dolori ed emigrazioni ha mantenuto salda la devozione a colei che, per leggenda, piuttosto che lasciarlo, preferì pietrificarsi su di un ceppo di gelso. Un lavoro delicato e certosino quello che svolto da Affidato per il recupero delle corone che, al momento dell’arrivo nel laboratorio orafo di Piazza Pitagora, erano deformate ed ossidate dal tempo, presentavano crepe nel metallo e parti mancanti nella composizione di foglie che le decora. Dopo un’accurata pulitura, le corone sono state rimesse a nuovo, completate nelle parti mancanti ed impreziosite con vari castoni in oro, argento e pietre colorate, tutti lavorati interamente a mano. Oltre al restauro delle corone della Madonna della Scala, i fedeli di Belvedere Spinello, hanno commissionato anche un’opera per Papa Francesco, a ringraziamento per la benedizione impartita alle corone ed all’intera comunità: si tratta di una lastra d’argento su cristallo su cui è stata riprodotta la facciata del Santuario ed inciso il testo di ringraziamento. Applausi, lacrime di commozione e fuochi d’artificio hanno fatto da cornice al rientro a Belvedere delle corone benedette dal Pontefice: una grande festa per la comunità, unita nella fede e nella devozione alla Madonna della Scala, che tornerà a festeggiare il prossimo 15 agosto, data per la quale è prevista l’incoronaqzione delle statue della Madonna e del Bambinello. Un altro emozionante impegno artistico per Michele Affidato, che si dedica con passione all’arte sacra ed ha realizzato negli anni opere per autorità e comunità ecclesistiche. Tra le altre vale la pena citatre lo Stemma Papale per Papa Benedetto XVI e per Papa Francesco, pontefici che ha incontrato diverse volte, com’era avvenuto anche con Papa Giovanni Paolo II, in occasione della benedizione di sue opere di arte sacra: sono già 11 in pochi anni le opere dell’orafo crotonese benedette da Papa Bergoglio.

FEDELI IN PIAZZA SAN PIETRO

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI