Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 21 Gennaio 2020

Ministro Pletti incontra lavoratori Sibeg

poletti1

Un sistema di premialità per le aziende che puntano alla sicurezza e alla qualità, «con una riduzione, ad esempio, dei costi assicurativi per chi investe sulla prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro». Lo ha detto il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti oggi in visita allo stabilimento Sibeg-Coca Cola alla Zona Industriale di Catania, prima degli incontri istituzionali che lo vedranno in questi giorni a Palermo. «Questa azienda dimostra come si può fare bene anche in contesti difficili come la Sicilia - ha aggiunto il ministro - in una logica dove fattori quali innovazione e creatività, uniti a una gestione etica dell'impresa, possono davvero fare la differenza e spingere lo sviluppo».

Dopo aver visitato lo stabilimento dell'imbottigliatore ufficiale di Coca Coca Italia - che dal 1960 opera nel capoluogo etneo, diventando "area test" per l'intero sistema - il ministro ha incontrato gli operai per condividere le riflessioni sul futuro del Paese, oggi in attesa degli effetti delle riforme attuate dal Governo: «Ho deciso di portare avanti il mio lavoro - ha continuato Poletti - fuori dalle stanze istituzionali, partendo proprio dalla conoscenza delle imprese e dei territori in cui operano, perché è dentro le fabbriche che si crea occupazione e che si garantisce una prospettiva ai giovani. Noi dobbiamo affiancare le realtà produttive nei processi di miglioramento delle performance, conoscere quali sono i loro programmi, i progetti, le responsabilità, le criticità, individuando le imprese che rappresentano l'eccellenza del nostro Paese, elevandole a modello e costruendo un sistema imprenditoriale virtuoso».

Ad accogliere il ministro, il presidente Sibeg Cristina Busi Ferruzzi e l'amministratore delegato Luca Busi, che ha sottolineato «l'impegno quotidiano volto a migliorare le condizioni di sicurezza dei lavoratori all'interno dello stabilimento, che occupa a oggi 320 dipendenti. In questi anni - ha concluso Busi - abbiamo intrapreso una precisa direzione: innalzare i livelli occupazionali e posizionarci quale impresa “green”. Il tutto, facendo squadra e creando un gruppo compatto che crede e si riconosce nei valori aziendali».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI