Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Gennaio 2021

La casa di Gerardo Sacco si è vestita di nuovo

VETRINA

È stato inaugurato mercoledì 1 giugno, nella sua nuova veste, lo storico showroom Gerardo Sacco di Crotone. Indescrivibile lo stupore e l’incanto dei presenti nello scoprire che dietro i teli che coprivano il nuovo ambiente, si celava un vero e proprio museo del gioiello in cui è ora possibile ammirare le creazioni più iconiche, quelle che hanno segnato la storia del cinema e del teatro esaltando il glamour femminile e raccogliendo il plauso delle dive negli oltre 50 anni di storia di Arte Orafa di Gerardo Sacco.

Ogni angolo sembra prendere vita e ad un tratto ci si ritrova sul set del “Il Giovane Toscanini” con una Liz Taylor nel pieno del suo splendore con indosso il gioiello “Liz”, così ha voluto chiamarlo il Maestro Gerardo Sacco in onore dell’eterna Diva. È ora possibile ammirare questo capolavoro nella nuova vetrina accanto ad un altra creazione di elevato pregio artistico: un ricamo prezioso fatto di perline scaramazze e pietre preziose che rivelano, attraverso l’ordito leggero ottenuto dall’oro, un prezioso ricamo arbëreshë del XV e il XVIII secolo.

Si respira arte e cultura nella casa del gioiello di via Silvio Paternostro, ma allo stesso tempo, appena si fa ingresso nel nuovo spazio espositivo, si percepisce la pulsione all’innovazione che proietta verso il futuro del gioiello. Scopriamo con stupore, nei dipinti dell’artista e designer della Gerardo Sacco, Emiliano Ranieri, l’innovativo meccanismo che consente all’anello della linea Trottole di roteare riportando alla mente quei ricordi da bambino in cui la magia stava proprio in quel caleidoscopio vortice.

Accanto ai pezzi unici del Maestro Gerardo Sacco il pezzo unico di un altro maestro calabrese, l’artista e pittore Domenico Rotella che nella sua opera racchiude “i possibili oggetti del desiderio”che lo hanno consacrato come “L’Orafo delle Dive”.

Una serata densa di emozioni, ma anche un modo, per Gerardo Sacco e la sua famiglia, di intrattenersi con amici, estimatori e i clienti più affezionati che hanno potuto godere, accompagnati dalla soave melodia di un quartetto d’archi, di un ricco buffet aperitivo e del gelato artigianale di una rinomata gelateria calabrese che per l’occasione ha voluto dedicare al Maestro Sacco un nuovo gusto di gelato a base di mandorle, pistacchio e bergamotto. La serata si è conclusa con torta e brindisi.

Non sono mancate le richieste di autografi e dediche del Maestro da parte di chi ha colto l’occasione per acquistare il suo libro, pubblicato proprio in questi giorni, “Sono Nessuno! Il mio lungo viaggio tra arte e vita”.

IMG_4523

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI