Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 26 Novembre 2022

Le 4 Stagioni di Vivaldi …

Ott 29, 2022 Hits:1247 Crotone

La Maschera d’Argento di …

Ott 29, 2022 Hits:1282 Crotone

Marco Vincenzi virtuoso e…

Ott 21, 2022 Hits:1557 Crotone

Affidato realizza il nuov…

Ott 04, 2022 Hits:2255 Crotone

Successo per il pianista …

Set 30, 2022 Hits:2661 Crotone

Confindustria Crotone ha …

Set 23, 2022 Hits:2729 Crotone

Kiwanis insieme all'Unice…

Set 20, 2022 Hits:2501 Crotone

Santa Severina - Tre gior…

Set 15, 2022 Hits:3538 Crotone

Concorso internazionale Young Architects, premiato team etneo

«I giovani neolaureati del capoluogo etneo rappresentano il vero valore aggiunto per intraprendere quel percorso di cambiamento tanto atteso: grazie al loro impegno e alla loro passione riusciamo a emergere anche in contesti globali, affermando il valore dell’intelletto e della creatività “made in Sicily”. Esprimiamo le nostre felicitazioni al team di professionisti che si è aggiudicato il secondo premio nell’ambito della Young Architects Competition, il concorso internazionale che coinvolge ingegneri e architetti provenienti da tutte le parti del mondo». Con queste parole si apre la nota congiunta di Giuseppe Scannella e Santi Maria Cascone, rispettivamente presidenti degli Ordini di Architetti e Ingegneri di Catania: «Il team “Semuarchitects”, composto da Annamaria Pisani, Alexandra Catania, Claudio Zampaglione, Federica Cadili, Giulio Gioia, Sergio Tarquinio, Oriana Scannella, Salvatore Spanò e Giuseppina Laudani, ha presentato un masterplan nella sezione dedicata alla riqualificazione di un ex stabilimento di invecchiamento dei distillati attraverso la realizzazione dell’Experiential Beer Garden di Villa Zarri. La soluzione architettonica proposta – selezionata da una giuria internazionale tra i trenta progetti finalisti - mira a trasformare l’ex-impianto industriale in un birrificio artigianale con annesso punto di degustazione. Un centro destinato a diventare un punto di riferimento per i cultori della birra, un luogo pensato per accompagnare l’esperienza degli assaggiatori più inesperti fino ad assecondare i desideri dei cultori più esigenti, amplificando i piaceri della degustazione attraverso un contesto architettonico d’eccezione. Un risultato importante – continua la nota - che testimonia ancora una volta il fermento e la vivacità culturale dei giovani professionisti etnei».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI