Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 30 Marzo 2020

La biblioteca Pier Giorgi…

Mar 09, 2020 Hits:865 Crotone

Recital della violoncelli…

Feb 18, 2020 Hits:1343 Crotone

I gazebo della Lega sul l…

Feb 14, 2020 Hits:1553 Crotone

Al Lucifero celebrata la …

Feb 11, 2020 Hits:1161 Crotone

I premi di Affidato al 70…

Feb 10, 2020 Hits:1227 Crotone

Cerrelli: con la Lega Cro…

Feb 08, 2020 Hits:1253 Crotone

AI Tecnici dell’AKC Greco…

Gen 31, 2020 Hits:1502 Crotone

Barbuto e Corrado (M5S): …

Gen 21, 2020 Hits:1636 Crotone

Morire due volte, il dovere della verità

Mercoledì 27 novembre 2019 ore 16:00, a Roma presso la Pontificia Università Antonianum, Aula "A" Via Merulana, 124, il Magnifico Rettore Augustin HERNANDEZ ha introdoto la presentazione del libro dal titolo " MORIRE DUE VOLTE, IL DOVERE DELLA VERITÀ'", edito da VERTIGO moderatore Giulio Murano, Cassazionista del Foro di Roma, relatore Sergio De Caprio (Capitano Ultimo), Colonnello dell'Arma dei Carabinieri, con l'intervento di ospiti invitato il nostro Giornale.  

Un’occasione di riflessione, di vicinanza e di affetto alla Famiglia Ragno, per un servitore dello Stato che ha incarnato i valori più autentici dell'Arma dei Carabinieri e la presenza del Colonnello dei Carabinieri Sergio De Caprio (Capitano Ultimo), rappresenta un forte elemento identitario di affermazione e di condivisione dei valori e del  sacrificio  nell' interesse della Comunità, sottolineando i principi di altruismo e di dedizione al Servizio di chi serve lo Stato.

Autore del libro è Vittoria Olimpio che, insieme al marito Michele Ragno, hanno realizzato un testo in ricordo al loro amato Figlio Sergio, Carabiniere Scelto del Nucleo Radiomobile, che all' età di soli 24 anni, il 17 giugno 2004, perdeva la vita in concomitanza di un servizio comandato a Firenze, in attività antidroga.  

E così la sua mamma, l' instancabile Vittoria Olimpio, decideva di intraprendere una battaglia legale in favore del figlio Sergio, volta al riconoscimento del titolo di vittima del dovere.

Ed oggi presso l'Universita Pontificia Antoniano di Roma si è tenuta la presentazione del libro scritto proprio da questa mamma coraggio che ha voluto omaggiare il figlio, facendo conoscere la sua storia e devolvendo il ricavato di questo libro all'ospedale Bambin Gesù di Roma. Ad onorare tale evento, presenziando in prima persona e parlando di sé, proprio il Capitano Ultimo, Colonnello Sergio De Caprio, il quale con le sue parole ha rincuorato la famiglia del Carabiniere e li ha spronati a non arrendersi e perpetrare in questa battaglia senza esclusione di colpi.

Nel corso dell'evento si sono ripercorse tutte le tappe principali della lunga battaglia legale intrapresa, grazie alla competenza ed alla preparazione dell'Avv. Giulio Murano, legale della famiglia Ragno, che sta seguendo l'intera vicenda e sta riaprendo nuovi scenari che porteranno alla luce importanti novità, propedeutiche alla scoperta di tutta la verità sulla morte di Sergio Ragno. Ad aprire la serata  Padre Agustin Hernandez, vice rettore dell'Ateneo pontificio, il quale ha ospitato con grande spirito di umanità questa bellissima ed emozionante iniziativa.

Il Corriere del Sud invitato all'Università Pontificia con Sergio De Caprio, Vittoria Olimpio, Il rettore Magnifico, Il Generale Carmine Fiore, il Generale Fine, il rappresentante della brigata Marina San Marco Marina Militare  Capitano di Corvetta Renato Salipante, Simone Donazio dei Carabinieri Ausiliari in congedo, le Associazioni Nazionale del Fante, Associazione Nazionale Carabinieri di Roma e famigliari, per ricordare Sergio Ragno un giovane Carabinieri che ha perso la vita nel 2004, e con la presentazione del suo libro scritto dalla mamma Vittoria, ci descrive il figlio come un ragazzo devoto che ha perso la vita per fare il suo dovere pur se fuori gli orari di lavoro e intorno a questa morte e al suo dire Vittoria Olimpio "sorgono 4 relazioni difformi fra di loro e il riconoscimento della causa di servizio ma non viene avviata la pratica per riconoscere il ragazzo Vittima del Dovere".

Il Capitano Ultimo ricorda l'obbligo di praticare la fratellanza senza lasciare nessuno indietro, per le famiglie, per i figli, i nostri Carabinieri, e chiede scusa per Sergio, caduto da combattente. Ripartiamo da questa vicenda drammatica per praticare il bene e ascoltare le mamme dei nostri Caduti. Il Generale Carmine Fiore dice che non basta una parola per descrivere il dolore di una mamma, e il dolore si moltiplica perché a questa mamma non hanno neanche dato una spiegazione.

A conclusione dell'evento è stata annunciata la nascita della Associazione "Sergio Ragno" che presto diverrà realtà e l'istituzione di una cattedra presso la Pontificia Università Antonianum.  

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI