Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 13 Aprile 2021

Italia-Russia: Bianco incontra ambasciatore Razov

BIANCO RAZOV

Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha  incontrato nel Palazzo degli elefanti l'ambasciatore russo in Italia  Sergey Razov, accompagnato dal console generale di Russia in Sicilia  Mikhail Kolombet. I temi del cordiale colloquio sono stati i rapporti di  amicizia tra Italia e Russia e il miglioramento degli scambi  commerciali e culturali con il territorio etneo anche per quanto  riguarda la collaborazione tra università. Bianco e Razov hanno anche  discusso a lungo della drammatica situazione nel Mediterraneo per i  morti nel Canale di Sicilia e gli sbarchi dei migranti nella nostra  Isola. Bianco, che è anche capo della delegazione italiana al Comitato  delle Regioni dell'Ue, ha ricordato di aver sollevato la questione la  scorsa settimana a Bruxelles ribadendo la necessità che l'Europa sia in  prima linea promuovendo una normativa sulla tratta di esseri umani. Il  Sindaco ha poi parlato dell'urgenza di creare un centro di prima  accoglienza per i migranti e di far nascere in Sicilia un ufficio  operativo di Frontex, la polizia di frontiera europea. Bianco ha  sottolineato come in due settimane la Sicilia abbia accolto 11.500  migranti e ha parlato della proposta di creare corridoi umanitari per i  richiedenti asilo. Un sistema che consentirebbe di controllare meglio  anche i flussi di clandestini.
Al termine dell'incontro  l'ambasciatore Razov ha firmato il Libro d'onore di Catania, con una  dedica in cui ha sottolineato di essere felice di aver visitato una  città così ricca di storia ma anche proiettata verso il futuro.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI