Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 20 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:718 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1437 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:962 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1665 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2417 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1930 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1919 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1872 Crotone

AffacciaBedda chiude il Donnafugata Street a Ragusa Ibla

Con le note di AffacciaBedda sabato sera si è chiuso il Donnafugata Street. L’amore genuino, il legame viscerale con la Sicilia e la passione per il teatro in quanto casa dell’arte e della bellezza sono adesso liberi di continuare il loro viaggio, dopo che l’alito di vita di questa meravigliosa iniziativa li ha generati. Ragusa Ibla ha accolto cinque serate straordinarie, pensate e realizzate da due donne a cui questa terra deve tanto in termini di impegno per la cultura, le sorelle Vicky e Costanza DiQuattro, che sono uscite dal loro ruolo di direttrici artistiche di un teatro fisico, il Donnafugata appunto, per diventare ideatrici di un teatro itinerante che invadesse le strade e le piazze, che andasse a bussare alle porte della gente, che sfiorasse i cuori di chiunque incontrasse a tiro. È successo proprio questo: lo dimostrano il corteo che ha seguito Mario Incudine nelle sue serenate attraverso il centro del quartiere ibleo, lo dimostrano gli applausi e il silenzio assoluto con cui il pubblico rapito ha seguito lo spettacolo Invisibili. Memorie notturne del Val di Noto all’ex Distretto. Lo dimostra la partecipazione alla conversazione a sorpresa con la scrittrice Giuseppina Torregrossa e le riflessioni che hanno accompagnato i partecipanti fino a casa. Il Donnafugata Street è stato una scommessa vinta dal sapore ancora più zuccherino, il gusto della rinascita, se si pensa che è stato pensato in pieno lockdown e realizzato non appena le normative lo hanno permesso. È stato la rivincita attraverso la cultura su quel declino emotivo a cui la pandemia stava condannando tutti noi. Il ritorno alla vita di cui si sentiva un bisogno profondo, un respiro a pieni polmoni di speranza e di fiducia.

La manifestazione ha goduto del patrocinio del Comune di Ragusa. Sponsor: Banca Agricola Popolare di Ragusa, Ranstad, Yous, Argo, Mosaico Elearning, Agenzia Cappello & Battaglia Reale Mutua, Iea Associati, Avimed, Cora Banche, Rosso di Sicilia, Audi Sergio Tumino, Marina Iblea, Bcc Pachino e Marina Iblea. Sponsor tecnici: Ibla in Suite, San Giorgio Palace, 2.0, Film Vision, Casa Montalbano.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI