Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 30 Marzo 2020

La biblioteca Pier Giorgi…

Mar 09, 2020 Hits:839 Crotone

Recital della violoncelli…

Feb 18, 2020 Hits:1334 Crotone

I gazebo della Lega sul l…

Feb 14, 2020 Hits:1543 Crotone

Al Lucifero celebrata la …

Feb 11, 2020 Hits:1153 Crotone

I premi di Affidato al 70…

Feb 10, 2020 Hits:1218 Crotone

Cerrelli: con la Lega Cro…

Feb 08, 2020 Hits:1242 Crotone

AI Tecnici dell’AKC Greco…

Gen 31, 2020 Hits:1493 Crotone

Barbuto e Corrado (M5S): …

Gen 21, 2020 Hits:1627 Crotone

Pallamano Ragusa, la vittoria riconsegna il primo posto in classifica al team ibleo

Pallamano Ragusa stagione 2015-2016

Nonostante una ripresa da dimenticare, la Pallamano Ragusa conquista il successo e si riappropria di nuovo del primo posto in classifica nel campionato di Serie B che si conferma molto livellato verso l’alto oltre ad essere particolarmente competitivo. Il sette allenato da Danilo Scalone, infatti, ha battuto ieri pomeriggio in casa, con il punteggio di 24-22, il Girgenti (primo tempo 17-9) mentre l’Aetna Mascalucia, che occupava il primo posto, non è andata oltre il pari con l’Orlandina mentre lo Scicli è stato battuto in casa dall’Handball Palermo. In classifica, quindi, Ragusa e Mascalucia occupano la prima posizione a quota 19 punti, Handball Messina è seconda a 18, segue lo Scicli a 16. “Ma al di là della riconquista della posizione di leadership – dice l’allenatore dei ragusani che ha dovuto rinunciare a schierare sia Salvatore Russo sia Antonino Aprile – abbiamo rischiato seriamente di perdere questa gara dopo un primo tempo impeccabile. Nella ripresa è come se si fosse spenta la luce e, infatti, mentre nella prima frazione avevamo segnato diciassette reti, nel secondo tempo ne sono arrivate soltanto sette. Una svogliatezza e una incapacità di gestire il match davvero inspiegabile. Dobbiamo cercare di capire che cosa non ha funzionato. E impostare gli allenamenti dei prossimi giorni proprio per evitare che possano ripetersi episodi simili. Non è possibile che la nostra squadra giochi con una intensità differente anni luce tra primo tempo e ripresa. E’ indispensabile intervenire per capire che cosa non è andato”. Buona, comunque, la prova di Giorgio Raniolo che ha messo a segno sette reti. Sui soliti livelli Salvatore Girasa che ha concretizzato cinque segnature assieme alle quattro di Malfitano. “L’unica cosa positiva di questa partita – afferma il presidente Giuseppe Girasa – è il ritorno alla vittoria su cui puntavamo dopo la sconfitta a Scicli. Non guardiamo neppure il fatto che siamo ritornati primi in classifica perché non ci interessa. Restano da comprendere le ragioni di un black out davvero preoccupante. Davvero sembrava, a un certo punto, che il Girgenti potesse vincere. Toccherà allo staff tecnico comprendere le ragioni di questa insolita defaillance”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI