Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 04 Luglio 2022

Turismoculturale: confronto a Lecce tra Bianco, Perrone e Tosi

bianco perrone tosi-1

“Un interessantissimo confronto fra tre città che, da nord a sud, possono proporsi come capitali del turismo culturale".
Cosìil sindaco di Catania Enzo Bianco ha definito l'incontro dal titolo “Città in scena: il turismo culturale nella competizioneinternazionale” moderato nel Teatro Paisiello di Lecce da Monica Maggioni, direttore di RaiNews24, e al quale hanno partecipato anche iprimi cittadini di Lecce Paolo Perrone e di Verona Flavio Tosi. Un confronto tra diversi modelli culturali ma anche politici – dalleghista Tosi, a Perrone, espressione del centrodestra, a Bianco che guida una giunta di centrosinistra - alle prese con la sfida dell'industria turistica globalizzata.
Bianco ha parlato di quello culturale come di un turismo per così direpregiato, , non legato alle stagioni e di grande impatto economico, che muove persone in cerca di bellezza . Ma ha sottolineato anche comel'Italia sia precipitata nella classifica tra le mete preferite nel mondo e sia sesta in Europa a fronte del primato assoluto ditrent’anni fa, “quando il Bel Paese era in cima ai desideri dei viaggiatori”. E questo nonostante l'Italia sia attualmente la nazione che possiede il maggior numero di Siti patrimonio dell'Umanità. Con laSicilia che è la regione con la maggior concentrazione di beni inseriti nella World Heritage List.
Biancoha parlato, trovando consensi nei colleghi sindaci, della necessità, in mancanza di politiche di attrazione, "di fare rete in tutti i modi". Ha illustrato l'esperienza della rete siciliana dei Comuni Unesco edel Distretto del Sud est, un'area vasta in un comprensorio di grande infrastrutturazione, con due aeroporti e quattro porti. Ha poi ricordato come Catania e Lecce facciano parte del medesimo progetto Smart Cities per la fruizione anche digitale dei Beni culturalial quale sta lavorando il Cnr. E ha lanciato a Tosi la proposta di organizzare scambi culturali, per esempio organizzando spettacoli del TeatroMassimo Bellini nell'Arena di Verona.
“Matutto questo – ha detto Bianco, mentre venivano proiettate delle splendide foto di Catania firmate da Fabrizio Villa – potrebbe non bastare se i siti web che promuovono i nostri prodotti non sono in più lingue, come imenù dei ristoranti. E dobbiamo considerare che i viaggiatori arabi, cinesi e russi sono una parte sempre più consistente dei circa 20miliardi di turisti mondiali”.
“Ilconfronto - ha concluso il sindaco di Catania - ha rappresentato un’occasione per scambiarci esperienze e progettualità. Per attirare il turismoculturale bisogna essere preparati, saper offrire servizi qualificati e innovativi. Ma anche innalzare quella qualità dellavita che rappresenta un valore anche per i residenti: sicurezza, trasporti efficienti, ordine e pulizia devono essere i nostriobiettivi primari”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI