Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Più investimenti in infrastrutture per il Mezzogiorgno

Il Mezzogiorno arranca e a stento riesce a mantenere il motore di crescita al minimo; il Nord-Est viaggia spedito ai livelli del resto d’Europa, il Centro e il Nord-Ovest si muovono con qualche difficoltà. La ripresa del Meridione ferma a + 0,4% contro + 0,9% della media nazionale e +1,4% di Veneto ed Emilia Romagna. E’ questa la fotografia, scattata dall’Istat, dell’andamento del Pil 2018, nell’Italia ripartita per grandi zone geografiche. A questo punto, noi diciamo, senza mezzi termini, che il Mezzogiorno sconta un gap enorme con il resto del Paese Italia. Pertanto, è necessario che la Politica nazionale crei un sistema di connessione, ovvero, un vero piano per le infrastrutture, dell’Italia, materiali ed immateriali, per ridurre i divari rilevati dall’Istat, creando le basi di uno sviluppo inclusivo. Ad esempio, l’alta velocità deve caratterizzare il Sud, come caratterizza il Nord del Paese. Purtroppo, per il Mezzogiorno si è fatto poco sulle infrastrutture, è stata un’occasione persa. In conclusione, ci auguriamo che la Politica nazionale incerta, su una possibile crescita del Mezzogiorno, si adoperi con decisioni specifiche per risollevare il Sud che cresce meno del resto del Paese.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI