Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Luglio 2020

Vomero, via Scarlatti: sostituito l’albero scomparso

Via Scarlatti, nuova alberatura

Soddisfazione viene oggi espressa da Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, il quale, un mese addietro, aveva segnalato, tra l’altro, la scomparsa di un albero dalla fonte presente in via Scarlatti, all’incrocio con via Enrico Alvino.

 

“ Nella tarda mattinata – afferma Capodanno – la ditta incaricata ha proceduto a piantumare le nuove alberature nelle fonti vuote, poste in via Scarlatti. In particolare è stato piantumato l’albero la cui scomparsa era stata segnalata nel mese di gennaio e che si trovava nella fonte ubicata nei pressi dei locali dell’ex bar Daniele, tra via Scarlatti e via Alvino “.

 

“ Naturalmente – aggiunge Capodanno -, alla luce di quanto accaduto in precedenza, porremmo particolare attenzione affinché la nuova essenza arborea non subisca la stessa sorte di quella che l’ha preceduta, la quale , a sua volta, era stata piantata al posto di uno dei più antichi platani del Vomero, abbattuto a ragione di una grossa carie che si era manifestata sul tronco, presso la sua base, la quale carie, presumibilmente, ne aveva minato la stabilità “.

 

“ Il nostro impegno sulla riqualificazione dell’arredo urbano del Vomero comunque continuerà anche nell’immediato futuro – annuncia Capodanno -. In particolare occorre ancora ripristinare le quattro panchine scomparse nell’isola pedonale di via Scarlatti, rispettivamente all’altezza dei civici 97, 130, 147 e 181, come più volte segnalato senza che, allo stato, si sia ancora provveduto, nonché tre delle undici alberature presenti nella centralissima piazza Vanvitelli, le cui fonti sono attualmente vuote o con il solo ceppo dell’albero precedentemente abbattuto “.

 

Sulle questioni evidenziate Capodanno sollecita, ancora una volta, l’intervento immediato degli uffici comunali competenti.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI