Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Maggio 2022

Maltempo: gravi danni alle uve Primitivo e Negroamaro

L’eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta nelle scorse ore in Puglia non ha risparmiato il comparto vitivinicolo delle province di Taranto e Brindisi, per cui le rispettive Federazioni provinciali di Coldiretti chiedono la dichiarazione di stato di calamità.

"In vaste aree della provincia di Taranto - denuncia il Presidente di Coldiretti Taranto, Alfonso Cavallo - si registrano danni molto gravi sui grappoli di uva da vino, soprattutto ‘Primitivo’, nei vigneti ancora in piena produzione. Stessa situazione per l’uva da tavola, dopo le piogge incessanti e l’umidità stanno provocando il deterioramento, con la comparsa del ‘cerchierro’, sugli acini. Le campagne sono state letteralmente invase dalle acque, con pesanti ripercussioni anche sugli orti in pieno campo".

Pesante il resoconto di quanto sta accadendo negli ultimi giorni in Puglia, dove alluvioni, piogge incessanti, grandinate e forti raffiche di vento hanno duramente colpito il settore agricolo in particolare nelle province di Brindisi e Taranto.

“Anche le uve dei vitigni Negroamaro – aggiunge Sergio Botrugno, Presidente di Coldiretti Brindisi – sono state messe a dura prova dall’eccezionale ondata di maltempo. Si tratta di eventi calamitosi di straordinaria gravità che necessitano di risposte concrete quanto tempestive”.

Per queste ragioni “abbiamo avviato le verifiche sul territorio – conclude Aldo De Sario, Direttore di Coldiretti di Taranto e Brindisi - e stiamo monitorando la situazione, dato che nelle prossime ore è previsto nuovamente l'allarme meteo. In questo contesto è fondamentale riconoscere agli imprenditori agricoli un ruolo incisivo nella gestione del territorio, dell’ambiente e delle aree rurali

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI