Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Blu Team, finalmente una vittoria

time out BT


Serie A1 Pallanuoto Femminile, 11ª giornata - 25 gennaio 2014 

RN Bologna – Blu Team Catania 5-8


RN Bologna: Giancristofaro, Stefanini, Lenzi, Nina, Rendo, Barboni 1, M. D’Amico, Manzoni, Arancini 4 (1 rig.), Budassi, Calabrese, Pasquali, Ghedini. All. Grassi.


Blu Team: Ignaccolo, Greenhood 2, Di Stefano 2, Ayale 2, Borrello, Iuppa, A. D'Amico 2, Virzì 1, Buccheri, G. Palmieri, Grillo, Salanitro. All. Ajosa.


Arbitri: Ferri e Zappatore.


Note: parziali: 1-2, 2-2, 0-3, 2-1. Uscite per limite di falli: Virzì (BT) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bologna 4/12 +1 rig.; Blu Team 7/11 +1 rig. (fallito da Greenwood). Spettatori: 150 circa.

 

Vittoria! La prima storica affermazione della Blu Team nel massimo campionato di pallanuoto femminile è arrivata nella giornata più importante per le sorti salvezza della compagine etnea. Sbancata Bologna: lo scontro fondamentale per la sopravvivenza in A1, tra le ultime due della graduatoria, se l’è aggiudicato proprio la Blu Team grazie a una prestazione gagliarda che da tempo società e tecnico attendevano. Il primo successo, dunque, è arrivato e in un sol colpo le catanesi hanno abbandonato l’ultimo posto in classifica, in virtù degli scontri diretti proprio contro la RN Bologna, agganciando a quota tre proprio le felsinee. Già perché nel match d’andata la squadra di Grassi si era imposta a Catania con una sola rete di scarto (7-8), mentre oggi la Blu Team ha saputo far di meglio sconfiggendo a domicilio le dirette avversarie con tre reti di scarto (questo vantaggio potrebbe rivelarsi determinanti in chiave salvezza).

La tanto attesa scossa, frutto della prima vittoria, finalmente è arrivata! La squadra di Poppy Ajosa si è definitivamente scrollata di dosso lo spettro della prima vittoria in campionato e adesso può guardare con maggiore fiducia al prosieguo della stagione. è stato un turno assolutamente favorevole per le etnee, alla luce delle contemporanee sconfitte delle altre dirette concorrenti alla salvezza, ovvero Messina e Prato (rispettivamente in casa contro Rapallo e in trasferta contro la capolista Orizzonte). Adesso la parte bassa della classifica recita così: Prato punti 9, Messina 7, Blu Team e Bologna 3. Catanesi, dunque, non più staccate in fondo alla graduatoria, peraltro in vista di un altro scontro decisivo per la salvezza e cioè l’incrocio tutto siciliano contro le messinesi, in programma sabato prossimo alla piscina di Nesima.

“La squadra ha vinto!”: questo lo stringato commento del tecnico Poppy Ajosa a fine gara, che ha preferito proseguire questa sorta di silenzio mediatico in questa fase cruciale della stagione. È chiaro che sia soddisfatto di aver ottenuto la prima vittoria, ma già l’obiettivo si sposta alla prossima fondamentale sfida con Messina.

Al contrario di ciò che era avvenuto in occasione del confronto dell’andata, la Blu Team oggi ha sbagliato molto meno delle avversarie riuscendo a centrare con maggiore cinismo la porta delle padrone di casa. Bologna, invece, ha sprecato molto restituendo inconsciamente il favore alle etnee dopo il match di un girone fa. Gara caratterizzata dalle numerose espulsioni, ma stavolta è stata la Blu Team a sfruttare meglio le superiorità numeriche (anche un rigore fallito dalla Greenwood), diversamente da quanto era accaduto in diverse altre occasioni. Oggi, insomma, ha funzionato tutto alla perfezione per le catanesi, tra le quali ha spiccato ancora una volta la statunitense Greenwood, protagonista di un’ottima prestazione. In generale, comunque, la squadra si è espressa al massimo!

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI