Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 12 Luglio 2020

La Nissa Rugby si impone contro gli Amatori Palermo e sale in terza posizione in classifica

image2

 

Al Velodromo di Palermo, ieri si è presentata una Nissa Rugby combattiva e determinata a battere gli avversari, gli Amatori Palermo, per prendersi il terzo posto in classifica dietro gli Amatori Catania e il CUS Catania.

La Formazione scesa in campo al fischio d’inizio era per il pacchetto di mischia, Lo Celso, Platania, Di Giorgio, Messina, Tringali, Viscuso, Nicolosi, Carbone. Per i 3/4, Cosentino, Di Maura, Pappalardo, Caratozzolo, Carbone, Di Prima. I leoni nisseni ieri erano in una condizioni fisica e psicologica ottimale e hanno vinto per 0 – 20 nonostante l’assenza di Carmelo Viglianesi, importante mediano di apertura che si è infortunato la scorsa settimana durante il big match contro gli amatori Catania.

I ragazzi del presidente Lo Celso non perdono tempo e nei primi 5 minuti di gioco segnano due calci di punizione con il solito “cecchino” Emiliano Di Maura che porta a 0-6 i risultato parziale. I nisseni, però vogliono vincere e dimostrare le loro capacità in attacco. I tifosi non devono aspettare molto, i leoni segnano due mete, una in rimessa laterale dove il pacchetto di mischia forma una "maul avanzante" e vanno a schiacciare in meta con il pilone Andrea Lo Celso e la trasformazione porta il punteggio di 0 a 13.

La Nissa rugby continua a combattere con grinta dominando tutto il primo tempo sia con gli uomini del pacchetto di mischia, guidati dal capitano Salvo Carbone, sia con i ¾, guidati dal tecnico Francesco Pappardo, e segnano un meta con il flanker Federico Nicolosi e, con un’altra trasformazione, Di Maura porta il punteggio a 0 a 20.

 

Nel secondo tempo i ragazzi del presidente Lo Celso iniziano a sentire la stanchezza di un primo tempo ruggente arrivato dopo due settimane di intensi e di gioco serrato contro le teste di serie degli Amatori Catania.

I due coach decidono di cambiare qualche giocatore ma mantengono fermo il punteggio: alla fine degli 80 minuti di gioco i palermitani non riescono a conquistare nessuna meta. Sono entrati nel corso della partita Letizia, Emma, Taschetta, Pereira, Cambria e Lo Manno.

Vittoria più che meritata della Nissa Rugby che ottiene il primo dei due obiettivi prefissati per lasciarsi alle spalle i –4 punti con cui ha dovuto iniziare il campionato e, come spiega il pilone Andrea Lo Celso “prenderci il nostro meritato secondo posto in classifica. Adesso abbiamo una sosta, due partite abbastanza facili e poi aspettiamo in casa il CUS Catania per batterlo ancora una volta. Vogliamo dimostrare di essere una squadra di vertice ed una società che vuole emergere tra le grandi siciliane”.

“Oggi ho visto una squadra veramente determinata a mostrare il proprio valore” ha commentato il direttore sportivo Giacomo  Granata a fine partita.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI