Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 08 Maggio 2021

Domenica 9 maggio la gara…

Mag 03, 2021 Hits:184 Crotone

Un autore a casa tua: Un…

Mag 03, 2021 Hits:174 Crotone

Crotone entra nella Rotta…

Apr 30, 2021 Hits:216 Crotone

Cavallo (Lega): "Par…

Apr 24, 2021 Hits:311 Crotone

Istituto Lucifero: Si con…

Apr 24, 2021 Hits:306 Crotone

L'Istituto Ciliberto alla…

Apr 24, 2021 Hits:294 Crotone

Prosegue "Un autore …

Apr 23, 2021 Hits:381 Crotone

Un messaggio di pace che …

Apr 06, 2021 Hits:656 Crotone

Istituti educativi assistenziali: Trojano, fondi ridotti da passata Amministrazione

L'assessore al Welfare del Comune di Catania Fiorentino Trojano ha replicato alla nota della Cisl di Catania dal titolo "Spending review non a spese dei più deboli".
"Le conseguenze del piano di rientro voluto dalla scorsa Amministrazione - ha detto - sono pesanti e riguardano anche i tagli previsti agli istituti educativi assistenziali. Non sono stati lasciati fondi sufficienti: era chiaro ed evidente fin da allora, infatti, che la cifra stanziata nel Bilancio dalla passata Amministrazione non sarebbe stata sufficiente a coprire l'assistenza per i bambini. Chi opera per il bene di Catania avrebbe dovuto esternare preoccupazioni già l'anno scorso, prima della formalizzazione dei tagli. Ora lavoriamo per rimediare a quelle scelte".
"L'Amministrazione Bianco, invece - ha aggiunto Trojano - ha, fin dall'insediamento, ben presente il problema. L'Assessorato al Welfare, con quelli al Bilancio e alla Scuola, ci sta lavorando dall'inizio dell'estate, incontrando i rappresentanti degli istituti che si occupano di questa tipologia di assistenza. E, tra grandi difficoltà, stiamo verificando tutte le possibili strade da percorrere. Inoltre, così come reso noto proprio durante l'incontro informale avuto ieri con la Cisl, l'Amministrazione convocherà presto un vertice con le organizzazioni sindacali. Successivamente ci saranno ulteriori riunioni con i rappresentanti degli istituti per cercare di trovare la migliore soluzione per questo grave problema".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI