Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Febbraio 2023

Istituto S. Anna e Coni i…

Feb 02, 2023 Hits:115 Crotone

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:319 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:414 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:403 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:722 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:708 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:729 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:677 Crotone

The Student Hotel ottiene da UniCredit un finanziamento da 145 milioni di euro

THE STUDENT HOTEL (TSH) ha raggiunto un accordo con UniCredit per un finanziamento a impatto sociale e ambientale di 145 milioni di euro volto allo sviluppo di due nuove sedi a Roma San Lorenzo e Firenze Belfiore. SACE supporta il finanziamento con una garanzia green di 54 milioni di euro.

Il prestito include le condizioni per il raggiungimento di un rating BREEAM "Very Good" per entrambe le location e l’aderenza alla Tassonomia UE per le attività sostenibili come criteri per la garanzia green di SACE.

TSH e UniCredit hanno concordato di includere nel finanziamento condizioni di impatto che prevedono uno sconto sul tasso di interesse che TSH si è impegnata a reinvestire per fornire a studenti provenienti da situazioni sociali svantaggiate, borse di studio sotto forma di sconti sulle tariffe di locazione. Le condizioni del finanziamento ad impatto sono in linea con il programma di Social Impact Banking della banca.

UniCredit agisce come Arranger, Underwriter, Bookrunner e Agent. Il prestito fa seguito ai finanziamenti esistenti già erogati da UniCredit a TSH per la realizzazione delle sedi con modelli di ospitalità ibrida di Firenze Lavagnini, Bologna e Vienna.

I progetti sosterranno la riqualificazione dei quartieri San Lorenzo (Roma) e Belfiore (Firenze), rinnovando le aree a favore delle comunità locali e ampliando la disponibilità di alloggi per studenti in entrambe le città. Con queste due nuove aperture, TSH raggiungerà un totale di cinque sedi in Italia.

Charlie MacGregor, fondatore e CEO di TSH ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciarvi un accordo di finanziamento a impatto sociale e ambientale con UniCredit, che rafforza ulteriormente il nostro rapporto stabilito nel 2016, questa volta con il supporto di SACE. I termini di finanza sostenibile e di impatto si allineano con l'impegno costante di TSH per minimizzare il nostro impatto ambientale e massimizzare quello sulle comunità locali come parte della nostra strategia di crescita. Siamo orgogliosi di essere in grado di riqualificare queste aree in via di sviluppo a Roma e Firenze per renderle luoghi emozionanti dove le comunità locali, gli ospiti, gli studenti, le aziende possono riunirsi.”

La costruzione inizierà ufficialmente a marzo per la sede di Roma. La conclusione dei lavori dell’hotel, di 396 camere, con una superficie di oltre 22.750 mq e un investimento totale di oltre 90 milioni di euro da parte di TSH è prevista per l'inverno 2023/24. Il complesso comprenderà un ristorante, un bar, aree meeting e di co-working e una palestra, ma anche un parco pubblico di oltre 15.000 mq a ingresso libero.

A Firenze lo sviluppo consiste in una struttura di 550 camere con una superficie di oltre 80.000mq. La costruzione è iniziata lo scorso settembre e dovrebbe concludersi per la stagione estiva 2024. TSH investirà oltre 160 milioni di euro nel progetto. Oltre alle camere d'albergo, al bar, alla palestra, agli spazi di lavoro e al parco pubblico, il complesso di Belfiore comprenderà anche una pista pubblica per la corsa sul tetto dell'edificio.

Amber Westerborg, TSH Director of Sustainability & Impact, ha dichiarato: "In TSH stiamo lavorando continuamente per creare comunità inclusive e di grande impatto, in modo sostenibile. Questo accordo con UniCredit e SACE ci permette di offrire agli studenti provenienti da un contesto sociale ed economico svantaggiato, riduzioni di affitto presso le nostre sedi durante il loro periodo universitario e pone le basi su cui possono iniziare a costruire il loro futuro. Inoltre, l’accordo segue la nostra filosofia di creare progetti a prova di futuro, sviluppati e gestiti in modo sostenibile."

Massimiliano Mastalia, Responsabile Corporate di UniCredit Italia: "Siamo orgogliosi di continuare a sostenere il Gruppo TSH insieme a SACE nei suoi piani di sviluppo, in un rapporto di lungo termine che consentirà ora di trasformare due grandi aree di Roma e Firenze in centri di innovazione e creatività, volti a collegare diverse comunità di persone, soprattutto i più giovani. Questo aumenterà anche la disponibilità di alloggi di qualità, sostenendo un settore che ha risentito molto degli effetti della pandemia. L'accordo testimonia l'impegno di UniCredit nel promuovere e supportare lo sviluppo sostenibile dei territori, fondamentale per l’obiettivo principale del nostro Gruppo: fornire alle comunità le leve per progredire".
 
Il finanziamento sostiene la strategia di crescita di TSH che prevede l’apertura di 10 alberghi in tutta Europa entro il 2025, portando il totale di sedi operative a 25. TSH ha recentemente ottenuto 300 milioni di euro dagli azionisti per finanziare la strategia di crescita. Nonostante le sfide poste dalla pandemia, TSH è stata in grado di continuare a investire, performando meglio del tradizionale settore alberghiero grazie al suo modello di ospitalità ibrida. Nel 2022 aprirà alberghi a Madrid, Barcellona e Tolosa.

Grazie all'impatto positivo in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici, l’intervento rientra negli obiettivi del Green New Deal, il piano che promuove un'Europa circolare, moderna, sostenibile e resiliente. SACE, istituzione a sostegno dello sviluppo del sistema Paese, riveste un ruolo centrale nell’attuazione del Green New Deal sul territorio italiano, come previsto dal D.L. “Semplificazioni” di luglio 2020 (76/2020). L'azienda guidata da Pierfrancesco Latini, infatti, può emettere 'garanzie verdi' su progetti domestici in grado di facilitare la transizione verso un'economia a minore impatto ambientale, integrando i cicli produttivi con le tecnologie di emissione per la produzione di beni e servizi sostenibili e la promozione di iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità con minori emissioni inquinanti.

Dall’entrata in vigore del Decreto è stato istituito un team di specialisti trasversale alle varie funzioni aziendali, che racchiude professionalità diverse e complementari, in grado di rispondere a 360° alle esigenze di questa nuova operatività di SACE.

Daniela Cataudella, Responsabile Task Force Green di SACE: “Siamo lieti di aver collaborato con UniCredit al fianco di TSH, un’eccellenza del settore del Real Estate. Il nostro intervento, realizzato in tempi rapidi e allineati alle aspettative del cliente, permetterà al Gruppo di crescere nel solco della sostenibilità a beneficio del comparto ricettivo italiano, fortemente impattato dalla pandemia, e dello sviluppo sociale ed ambientale di aree urbane come San Lorenzo a Roma e Belfiore a Firenze, così importanti per la storia del nostro Paese. Con questa operazione SACE rafforza il suo ruolo di primo piano nella transizione ecologica nazionale, anche a sostegno di progetti che riguardano il settore dell’accoglienza turistica, nell’ambito delle linee guida del PNRR”

Deloitte ha agito come consulente di debito e Clifford Change come consulente legale di THS. Bonelli Erede funge invece da consulente legale di UniCredit.

L’idea di The Student Hotel è scaturita da una semplice osservazione: gli studenti meritano di meglio. Oggi, quella visione è diventata realtà e si è sviluppata fino a comprendere tutti gli ospiti con uno "spirito studentesco". Dai viaggiatori attenti al design agli imprenditori di nuova generazione, TSH accoglie ogni anno migliaia di ospiti in immobili in stile campus urbano in tutta Europa. Costruito appositamente o ospitato in edifici storici ristrutturati, concetto leader del settore TSH fornisce spazi misti per imparare, rimanere, lavorare e giocare per una notte, una settimana, un mese o un anno. TSH è in viaggio per rimanere il più possibile responsabile e di impatto - sia nel modo in cui costruiamo i nostri hotel che per quanto riguarda l’impegno con le nostre comunità. Le nostre proprietà sono sviluppate e gestite in conformità con gli standard internazionali ESG, e attraverso la nostra programmazione puntiamo ad ispirare e attivare le nostre comunità per contribuire a un mondo più giusto e più verde.

Fondata nel 2012, TSH ha sede ad Amsterdam e ha 650 dipendenti. Tutte le strutture TSH offrono un campus ad uso misto con alloggi, bar, ristoranti, palestre, negozi al dettaglio, spazi per riunioni ed eventi e spazi di alto profilo, co-working. Con oltre 11.000 camere in Europa aperte e in fase di sviluppo, TSH mira ad offrire un'esperienza unica alla sua comunità di ospiti internazionali. Ad oggi TSH opera in 15 sedi europee: due hotel ad Amsterdam e a Barcellona e uno a Berlino, L'Aia, Delft, Vienna, Groningen, Eindhoven, Maastricht, Rotterdam, Parigi, Firenze e Bologna. Le sedi totali di TSH ammontano a 25 hotel, con 15 aperti, tre aperti quest'anno e altri sette entro il 2025.

UniCredit è una banca commerciale pan-europea con un modello di servizio unico nel suo genere in Italia, Germania, Europa Centrale e Orientale. Il nostro obiettivo primario è dare alle nostre comunità le leve per il progresso, offrendo il meglio a tutti gli stakeholder e liberando il potenziale dei nostri clienti e delle nostre persone in tutta Europa. Serviamo oltre 15 milioni di clienti, che sono al centro di ciò che facciamo in tutti i nostri mercati. UniCredit è organizzata in quattro macroaree geografiche principali e due fabbriche prodotto, Corporate e Individual Solutions. Questo ci permette di essere vicini ai nostri clienti facendo leva sulla scala del Gruppo per offrire una gamma completa di prodotti.

La digitalizzazione e il nostro impegno nei confronti dei principi ESG sono fattori chiave per il servizio che offriamo. Ci aiutano a garantire eccellenza ai nostri stakeholder e a creare un futuro sostenibile per i nostri clienti, le nostre comunità e le nostre persone. UniCredit ha intrapreso da anni un percorso green e sostenibile. È l'unica banca in Italia ad aver istituito un comitato ESG all'interno del proprio Consiglio di amministrazione e un Comitato strategico ESG per guidare e supervisionare le iniziative in questo ambito. Nel 2017 UniCredit ha lanciato il progetto di Social Impact Banking (SIB), confermando l'impegno della banca nella costruzione di una società più equa e inclusiva e identificando, finanziando e promuovendo iniziative che possano avere un impatto sociale positivo. Il progetto è attualmente attivo in Italia e in altri 10 paesi in cui il Gruppo opera. La banca ha anche aderito alla Net-Zero Banking Alliance, un'iniziativa delle Nazioni Unite che richiede alle banche di allineare i loro portafogli di prestiti e investimenti all'obiettivo di zero emissioni entro il 2050. Il Gruppo si colloca tra le prime cinque banche in Europa in termini di valore dei green bond e green loan emessi, per un totale di 120 miliardi di euro nel 2020.

SACE è la società assicurativo-finanziaria italiana specializzata nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale attraverso un’ampia gamma di strumenti e soluzioni a supporto della competitività in Italia e nel mondo. Da oltre quarant’anni, SACE è il partner di riferimento per le imprese italiane che esportano e crescono nei mercati esteri. Supporta inoltre il sistema bancario per facilitare con le sue garanzie finanziarie l’accesso al credito delle aziende, con un ruolo rafforzato dalle misure straordinarie previste dal Decreto Liquidità e dal Decreto Semplificazioni. Le recenti misure hanno, infatti, ampliato il mandato di SACE oltre il tradizionale supporto all’export e all’internazionalizzazione, aggiungendo importanti tasselli come il sostegno agli investimenti delle imprese sul mercato domestico e le garanzie per i progetti green nell’attuazione del Green New Deal italiano. Un nuovo mandato che rende SACE un’istituzione impegnata per la promozione dello sviluppo del Sistema Paese. Con un portafoglio di operazioni assicurate e investimenti garantiti pari a 156 miliardi di euro, SACE serve oltre 26mila aziende, soprattutto PMI, supportandone la crescita in Italia e in circa 200 mercati esteri.

 


Fonte ItaliensPR

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI